In Giappone i massaggi sono fatti da anime girls: ma sono uomini

In Giappone, nel quartiere di Akihabara, aprirà un negozio di massaggi virtuale: il cliente vedrà delle anime girls, ma avrà davanti… un uomo!

Tutti amano i cartoni animati, anche quando si è grandi. In Giappone è possibile farsi fare un massaggio da una bella ragazza finta, ma c’è un “però”.

I Giapponesi ne sanno una più del diavolo, soprattutto quando si tratta di anime, manga e qualsiasi cosa abbia a che fare con questo mondo meraviglioso. Basti pensare che nel paese del Sol Levante Sailor Moon e Doraemon sono considerati eroi nazionali, e statue dedicate ai personaggi più famosi dei cartoni sono state riprodotte a grandezza naturale in diverse città. A Tokyo, ad esempio, è possibile vedere un Godzilla gigantesco che attacca a caso un palazzo, mentre nel quartiere di Daiba – situato sempre a Tokyo – c’è un Gundam gigante che si erge davanti un centro commerciale. Insomma, quando si tratta di cose da otaku i giapponesi non si fanno proprio parlare dietro.

Fatto sta che un’azienda giapponese ha inventato un servizio di massaggi alquanto particolare. Se di solito chi ha mal di piedi o di schiena si reca da un dottore per avere un po’ di sollievo, in Giappone è possibile andare da una bella ragazza di qualche cartone animato. Ovviamente questa non esiste: l’azienda, infatti, ha sviluppato un software in VR (realtà virtuale) che permette ai clienti di non vedere la persona che gli sta massaggiando i piedi, ma una tipica ragazza degli anime, che può essere più o meno vestita. Basta mettersi l’apposito apparecchio della realtà virtuale sugli occhi e il gioco è fatto: la persona che sta realmente lavorando diventerà un cartone animato.

In realtà la persona che realmente strofina e massaggia i piedini del cliente non solo è un terapeuta in carne e ossa. Ma è anche un maschio. Una situazione bizzarra e che in apparenza potrebbe sembrare imbarazzante: forse non per le persone che si rivolgono a questo tipo di servizio, che sembrano essere perfettamente a loro agio in questa situazione.

Sul web sono molte le critiche piovute addosso al servizio offerto dalla Toranoana VR Relaxation, che sembra però decisa ad andare avanti col progetto. Il negozio dovrebbe aprire nel distretto di Akihabara entro il prossimo anno: per adesso è stato avviato un periodo di prova, che ha attirato non poche persone.

In Giappone i massaggi sono fatti da anime girls: ma sono uomini

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti