Gli astronauti possono fare sesso? Sì, ma c'è un problema

Gli astronauti fanno sesso? Se ce lo siamo sempre domandato, ecco la riposta al quesito secondo gli studi della McGill University of Montreal.

A chi non è mai capitato di pensare a come facciano gli astronauti a svolgere le azioni anche più semplici nello spazio? Da bere un sorso d’acqua, a pettinarsi i capelli, da vestirsi, a fare pipì , sono molteplici i gesti quotidiani che risentirebbero non poco dell’assenza di gravità. C’è anche chi si è spinto un po’ oltre, domandandosi se sia possibile che gli astronauti facciano sesso. La risposta è curiosa e necessita di spiegazioni molto, molto basilari.

Fluttuare nello spazio non è affare da poco. Comporta tutta una serie di problemi legati alle azioni più banali, come anche muoversi. Infatti, abbiamo vivida nella memoria l’immagine degli astronauti -reali e del mondo cinematografico – che si sperticano per compiere gesti, azioni e movimenti apparentemente semplici ma che in orbita possono apparire insormontabili.

Cosa dice la scienza?

Uno dei numerosi problemi che possono dover affrontare gli astronauti è quello legato al sesso. È possibile farlo nello spazio? La scienza dice di sì, ma con alcune attenzioni. Sebbene essa affermi che non sia del tutto impossibile, dice che occorre prestare attenzione ad una serie di problemi legati alla sfera sessuale umana.

Di cosa si tratta? Secondo la Professoressa Anja Geitmann della McGill University di Montreal ci sarebbe un problema da non sottovalutare se due persone volessero fare sesso nello spazio. L’atto in sé prevede, infatti, un contatto fisico molto ravvicinato mentre si fluttua a gravità zero. Non ci sarebbe sufficiente “spazio” da condividere, quasi paradossalmente parlando.

Houston, abbiamo un problema

La Professoressa ha affermato che un altro problema legato al fare sesso nello spazio sarebbe quello di evitare di sbattere la testa contro qualcosa, dal momento che i due corpi non sarebbero ancorati a niente per rimanere fermi. Ma il fatto più importante è senza dubbio la difficoltà che un uomo avrebbe ad ottenere un’erezione. Infatti, la circolazione sanguigna risente dell’assenza di gravità e il sangue si concentra soprattutto nel petto e nella testa, non nella parte bassa del corpo.

La Nasa non bandisce il sesso nello spazio, ma il suo codice di condotta dell’astronauta lo definisce rapporto di fiducia, dando per scontato che non si debbano compiere determinate azioni sul posto di lavoro. L’agenzia spaziale però non consente alle coppie sposate di andare in orbita insieme, sebbene sia una misura presa soltanto per evitare disordini all’interno del gruppo di lavoro e non per evitare che la coppia abbia rapporti sessuali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti