La guida di Supereva per pulire le tue sneakers preferite

Le sneakers sono le calzature più usate dai teenager e dai giovani adulti. Non sapete come si puliscono? Allora è il caso di leggere qui

Ecco come lavare le vostre sneakers e non sembrare più dei ragazzini nemici della doccia e della pulizia.

Negli ultimi anni le sneakers sono tornate di moda. Anche conosciute come “scarpe da ginnastica”, oggi sono indossate non solo per fare sport (e per spararsi i selfie in palestra), ma pure per andare in giro con gli amici o – perché no – a una cena di lavoro. Eh sì, perché le sneakers sono diventate uno degli accessori più cool da avere nel proprio guardaroba. Il loro sdoganamento è massimo: ormai si mettono con le minigonne, i vestiti eleganti, i pantaloni da ufficio e persino con i leggeri abitini estivi. Ogni marchio ha creato nuovi modelli di sneakers per stare al passo con i tempi: bianche, nere, con la para, super colorate. Ce n’è davvero per tutti i gusti.

Dato che adesso le sneakers non sono più usate solo per giocare a pallavolo in mezzo al parco, bisogna fare attenzione e tenerle pulite. Andare a un appuntamento galante con le scarpe da ginnastica più trendy del momento non servirà a nulla se avete una bella strisciata di fango sulla punta. Ecco quindi qualche consiglio di Supereva per pulirle come sin deve.

1. Partiamo dai più pigri (che magari già sono stanchi di leggere) e iniziamo con la scelta più semplice: lanciare le sneakers in lavatrice. Chiaramente non mettetele a lavare con la biancheria intima, ma aggiungete qualche asciugamano per far sì che non sbattano contro le pareti rovinando gomma e lavatrice in un sol gesto. Usate detersivi delicati, meglio se di Marsiglia.

2. Se invece siete dei gran certosini e non volete lasciare nulla al caso, potete lavare le vostre sneakers a mano. Il nostro consiglio è di separare lacci, scarpa vera e propria, e suoletta. Lavate i lacci a parte con un po’ di sapone delicato e, dopo averli strofinati per bene, lasciateli in acqua con un po’ di bicarbonato.

3. Adesso passiamo alla scarpa. Pulite la parte esterna con una spugna morbida insaponata, mentre con una spazzolina strofinate la suola (sperando che non abbiate pestato niente di troppo disgustoso). Date una bella sciacquata e mettete ad asciugare evitando la luce diretta del sole.

4. Passiamo alla parte interna adesso. È inutile che v’inventate balle: sappiamo tutti che, specialmente d’estate, la vostra suoletta puzza. È così per i maschietti e così per le femminucce e, a meno che il vostro piede non sia fatto di lavanda, dovete lavarla separatamente. Per la suoletta vale lo stesso procedimento descritto sopra, ossia strofinatela con una spugna e del detersivo. Immergetela poi nel bicarbonato per farla tornare come nuova.

Ecco qui, adesso non dovreste avere problemi a pulire le vostre sneakers. E no, dire che amate l’aspetto vintage e vissuto non può più essere una giustificazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti