1, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Ad Halloween Burger King si traveste da McDonald's

In occasione di Halloween, Burger King ha deciso di spaventare i suoi clienti travestendosi da McDonald’s

Ad Halloween Burger King si traveste da Mc Donald'sAd Halloween Burger King si traveste da Mc Donald's
Ad Halloween Burger King si traveste da Mc Donald’s Fonte: Facebook

Halloween è arrivato e Burger King ha deciso di fare uno scherzo ai propri clienti, travestendosi da McDonald’s. Accade negli Stati Uniti, dove il fast food di fama internazionale si è divertito a prendere in giro i clienti fingendo per un giorno di essere il rivale. L’edificio di Burger King è stato ricoperto con un telo da fantasma e la scritta McDonald’s, mentre all’interno del locale venivano serviti prodotti “travestiti” da hamburger del fast food avversario.

Aprendo il panino appariva poi la scritta: “BOOOOH! Stiamo scherzando, continueremo a cuocere i nostri hamburger con il fuoco”, con un non poco velato riferimento ai metodi di cottura utilizzati da McDonald’s e alla migliore qualità dei prodotti garantita a Burger King.

Lo scorso Halloween fu la Pepsi, altro marchio famoso in tutto il mondo, a travestire una delle sue lattine da Coca Cola, prendendo in giro l’eterna rivale. Non è nemmeno la prima volta che Burger King tenta di coinvolgere in una battaglia virale il fast food avversario.

Già nel 2015 aveva lanciato la campagna McWhopper Proposal, in cui aveva proposto a McDonald’s di ideare un “panino della pace”, unendo i prodotti di maggiore successo di entrambi per realizzare il McWhopper. Per farlo il fast food aveva persino acquistato alcune pagine sul New York Times e sul Chicago Tribune.

All’epoca il CEO di McDonald’s aveva risposto con una lettera pubblicata sul web, scrivendo: “Cara Burger King, questa vostra ispirazione per una buona causa… è una grande idea. Ci piacciono molto le vostre intenzioni ma crediamo che i nostri due marchi possano fare di più per avere un vero impatto– proseguiva la lettera – Noi siamo impegnati ogni giorno in tutto il mondo per sensibilizzare i nostri clienti, magari volete unirvi a noi e fare qualcosa di significativo e globale? E poi, ogni giorno, prendiamo atto del fatto che tra noi c’è solo una semplice e amichevole concorrenza commerciale: di certo non qualcosa che si possa paragonare al dolore e alla sofferenza della guerra. Ci sentiamo. Steve, CEO di McDonald’s. P.S. La prossima volta va bene anche una telefonata”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti