Il denaro aumenta davvero l'autostima #lodicelascienza

I soldi non fanno la felicità ma sono strettamente legati alle emozioni e alla visione che le persone hanno di se stesse

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Non serviva certo la scienza per dirlo, ma tant’è: il denaro aumenta l’autostima. Incredibile, vero? Uno studio pubblicato sullAmerican Psychological Association Journal Emotion analizza come le disponibilità economiche influiscano sulle emozioni che hanno a che fare con la percezione che le persone hanno di se stesse (ecco quanto dovresti guadagnare per essere felice)

I ricercatori dagli Stati Uniti e da Singapore hanno analizzato dati che riguardano oltre un milione e mezzo di persone provenienti da 162 Paesi. I risultati parlano chiaro: coloro che hanno entrate più importanti guardano a se stessi e alle proprie vite con un atteggiamento più positivo rispetto a chi ne ha di meno. Il denaro non farà la felicità come si suol dire, ma permette di avere più stima di sé e sviluppare le tanto sbandierate “good vibes” come orgoglio e determinazione. Al contrario, è più facile sviluppare tristezza, paura e vergogna quando si hanno meno soldi per le mani.

Va da sé che avere a disposizione una certa quantità di denaro permette di avere accesso a risorse essenziali come il cibo, un tetto sotto cui vivere, le cure mediche e l’istruzione.

Un recente esperimento condotto in California mostra come le persone sviluppino meno ansia e depressione sapendo di poter contare su un gruzzolo al mese anche piuttosto modesto per due anni: questo perché rappresenta una sicurezza che allevia lo stress del vivere in povertà e garantisce la sicurezza finanziaria necessaria per cercare lavoro e stare alla larga dai debiti. Sbarazzarsi di questi ultimi, inoltre, aiuta il cervello a lavorare meglio, perché riduce l’ansia e migliora il controllo dell’impulso.

Un discorso, questo, che vale ancora di più in tempo di pandemia. Sappiamo bene, infatti, che il Covid-19 ha scombussolato la salute fisica, emotiva e finanziaria delle persone.

Più della metà degli adulti negli Stati Uniti ha affermato che lo stress e la preoccupazione legati al Coronavirus hanno avuto un impatto negativo sulla salute mentale. Mentre le donne, gli adulti di colore, i giovani, e le persone che hanno avuto difficoltà a sostenere le spese domestiche a causa dell’impatto economico della pandemia, hanno maggiori probabilità di riscontrare un impatto negativo sulla loro salute mentale.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti