Influenza, gli uomini soffrono di più. Lo conferma la scienza

Non si tratta di un mito: secondo uno studio scientifico gli uomini soffrono di più quando hanno l'influenza

Quando hanno l’influenza gli uomini soffrono più delle donne. A confermarlo uno studio scientifico secondo cui il sesso maschile non esagererebbe quando si parla di raffreddore e febbre, ma starebbe realmente molto più male rispetto a quello femminile.

Quante volte abbiamo ascoltato (e riso) davanti alle battute di chi prendeva in giro gli uomini, responsabili di affermare di essere moribondi ogni qual volta avvertono qualche linea di febbre oppure un po’ di raffreddore. Uno studio canadese però li scagiona, dimostrando che l’influenza dipende anche dal sesso. La ricerca, pubblicata sul British Medical Journal, è stata realizzata dal professor Kyle Sue, studioso di medicina di base alla Memorial University di Newfoundland, in Canada.

Per Sue la colpa di tutto sarebbe del testosterone, che debilita il sistema immunitario dell’uomo, aumentando la possibilità di andare incontro a complicazioni che potrebbero portare a malattie respiratorie acute. Il discorso sarebbe diverso per le donne, in particolare quelle che non sono ancora entrate in menopausa. In questo caso sarebbero in grado di affrontare molto meglio l’influenza.

“La ricerca dimostra che gli uomini hanno una risposta immunitaria più debole alle infezioni delle vie respiratorie e alla febbre – ha spiegato il medico -. I loro sintomi sono veramente peggiori e corrono più facilmente il rischio di finire in ospedale e di morire”. Non solo: Sue ha anche invitato i suoi colleghi ad affrontare in modo meno superficiale l’influenza degli uomini: “Accusare gli uomini di esagerare può portare a non curarli sufficientemente” ha detto.

Lo studio, come era facile immaginare, ha scatenato un acceso dibattito nella comunità scientifica. “La maggioranza della letteratura scientifica prova che l’influenza dell’uomo non esiste – ha replicato Helen Stokes-Lampard, del Royal College dei medici generici -, il consiglio per tutti è di rimanere a casa, bere molta acqua e prendere il paracetamolo. La maggior parte delle persone, a prescindere dal sesso, si riprenderà in pochi giorni”.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti