Ken, il fidanzato di Barbie cambia il suo look

Arrivano novità sorprendenti in casa Barbie. Questa volta è toccato a Ken. Scopri cosa è successo

Fonte: Instagram

La nuova linea di giocattoli Barbie rappresenterà il gruppo avente più diversità rispetto a qualsiasi altro prodotto concorrenziale. Questo almeno è ciò che sostiene la Mattel, l’impresa produttrice della celebre bambola. L’obiettivo è chiaro e i presupposti sono notevoli. Negli ultimi tempi sono infatti state lanciate tre rivoluzionarie nuove immagini della bionda top model.

Ne è stata infatti prodotta la versione Curvy, la Petite e la Tall. Significativo il fatto che una bambola nata per rappresentare una super modella, stia ora abbracciando le nuove forme di canoni estetici, spesso osteggiati dagli ambienti delle sfilate e delle passerelle. La Nuova Squod sarà una costola della linea Fashionistas. Vediamo meglio cosa è cambiato.

Ken

Ken, a differenza della sua fidanzata, non ha quasi mai cambiato aspetto. Nell’immaginario collettivo ha sempre risposto ad alcuni elementi fissi come il colore della pelle, il taglio dei capelli ed altro ancora. Ora però le cose stanno per cambiare. Anche lui dovrà sottostare a questa rivoluzione. Per entrambi sono previsti nuovi look, tonalità, taglio degli occhi ed altro ancora.

Il giocattolo avrà dunque una nuova variante, abbastanza distante dalle sue forme originarie. Potrà essere acquisito in versione snella, robusta oppure original.  Inoltre da quest’anno Ken avrà anche una sua versione col codino. Nelle immagini presentate dalla Mattel possiamo vedere personaggi dalla pelle nera, dai capelli afro, dalla corporatura robusta ed altro ancora. Per adesso dunque pare che la promessa da parte dell’azienda sia stata mantenuta.

Barbie

La storia di Barbie è davvero unica nel suo genere. Già dalla sua nascita infatti si preannuncia la volontà di voler rivoluzionare il settore. Niente più bambole da allattare e pulire, come il modello pedagogico tradizionale imponeva. Non più un giocattolo orientato al solo mondo infantile quanto piuttosto un prodotto acquistabile da tutti, essendo d’altronde divenuto poi col tempo un pezzo da collezionare.

Nasce il 9 marzo del 1959 e da quel momento sancisce successi e record d’ogni genere. Basti pensare che le più grandi firme della moda hanno deciso di realizzare dei vestiti per alcune Barbie. Tuttavia col tempo è arrivate anche qualche critica. La bambola è accusata di aver creato un’ideale di bellezza impossibile da raggiungere, essendo troppo estremo. Per tale motivo che da quest’anno è stato introdotto il primo modello curvy.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti