0, 0, 0, 3, 0, 0, 0 trend

La ginnastica intima per lei: esercizi, benefici e controindicazioni

La ginnastica intima è molto importante e può aiutare il vostro corpo a risolvere alcune problematiche quotidiane. Vediamo insieme come effettuare gli esercizi

Fonte: Pixabay

La dr. Simona Oberhammer è naturopata ed è autrice di diversi libri sulle tematiche della salute, del benessere e dell’interiorità della donna. Alcuni dei titoli da lei scritti sono: “Femminile Sconosciuto”, “Sygil:il linguaggio segreto delle mani” e, forse uno dei più importanti, “Ginnastica intima per donne”.

La dottoressa utilizza varie forme espressive per poter diffondere il suo sapere: grafica, scrittura, musica, video, disegno, oggettistica e simbologia. Inoltre, diffonde i suoi metodi con varie conferenze, workshop e corsi, sia in Italia che all’estero per far conoscere il suo metodo a tutti.

A cosa serve la ginnastica intima

La ginnastica intima può aiutarvi a risolvere alcuni problemi e raggiungere alcuni obiettivi prefissati. Questa può aiutarvi a sentirvi più femminile e a rendere il vostro corpo più armonioso, ad avere un ciclo mestruale regolare e senza dolori, ma soprattutto può aiutarvi ad avere una menopausa più tranquilla e serena. Riesce a migliorare i vari disturbi ginecologici che ogni donna può avere e soprattutto aiuterà a rendere più piacevole la vostra vita sessuale in quanto renderà la vagina più sensibile.

Se siete delle donne in gravidanza, la ginnastica può aiutarvi a rilassare il vostro corpo e accompagnarvi, passo dopo passo, durante la gravidanza e soprattutto il parto. La ginnastica intima è molto importante in quanto muove la muscolatura interna, il pavimento pelvico e può aiutarvi a  ottenere una pancia tonica ed una silhouette perfetta.

Gli esercizi della ginnastica intima

Gli esericizi della ginnastica intima sono vari, ma i fondamentali sono gli esercizi invisibili. Questi agiscono sulla muscolatura del pavimento pelvico e vengono definiti invisibili in quanto possono essere fatti in qualsiasi momento della giornata. Altro tipo di esercizio è il Movipel e questi agiscono sull’area pelvica, quindi sulla muscolatura del pavimento pelvico, sugli organi e sulle ossa. Questi devono essere fatti in determinati momenti e possono essere abbinati agli Invisibili.

Altri tipi di esercizi sono quelli della postura pelvica, ma questi non possono essere definiti esercizi veri e propri ma più dei piccoli consigli da seguire nella quotidianità per non sforzare troppo il pavimento pelvico. L’ultimo esercizio utile è quello di distendere e rilassare l’area pelvica.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti