La storia di Leo, il gatto rosso che resterà sempre cucciolo

Leo è un micio speciale: affetto da ipotiroidismo, questa condizione lo farà rimanere a vita nelle dimensioni di un cucciolo.

13 Gennaio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Leo è un gatto rosso che fin dalla nascita ha una caratteristica speciale. È nato, infatti, di dimensioni più piccole rispetto al normale e una conformazione tondeggiante. A trovarlo nel cortile di casa, abbandonato dalla mamma, è stata una donna della Virginia (USA) che subito si è resa conto delle anomalie del felino.

Così, dopo un primo controllo, ha chiesto aiuto a un’esperta di gatti lasciati dalla madre prima del tempo. Penny Richards – come riferisce LaZampa.it – ha raccontato che Leo mostrava evidenti problemi alimentari: “sembrava non avere alcun interesse per il cibo, indipendentemente dal tempo tra i pasti”, riporta il sito.

Senza mamma gatta e con questa difficoltà, la vita di Leo stava prendendo una pessima piega e rischiava grosso. La Richards ha optato dunque per alimentare il gattino goccia a goccia usando una siringa in modo da garantirgli l’apporto di nutrienti necessari alla sopravvivenza. Giorno dopo giorno, cura e attenzioni hanno iniziato a portare i loro frutti.

Il gattino ha cominciato ad avvertire lo stimolo della fame e a rimettersi in forze anche interagendo via via di più con il mondo esterno. Eppure qualcosa ancora sembrava non essere a fuoco; in particolare Leo si muoveva con una certa fatica e a zampe incrociate. Proprio questo dettaglio ha portato a capire la causa a monte dei problemi di Leo: l’ipotiroidismo.

Questa condizione – si legge ancora su LaZampa.it – “inibisce lo sviluppo cognitivo così come lo sviluppo fisico […] gli sta causato ritardi nello sviluppo, arti corti e un corpo rotondo, oltre a una testa larga e un muso schiacciato”. Ora Leo assume dei farmaci specifici per l’ipotiroidismo in modo da sopperire al malfunzionamento della tiroide.

Il micio sta bene e la sua vita continua come quella di un felino qualunque anche se, nonostante la crescita, le sue dimensioni rimarranno per sempre quelle di cucciolo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti