Lasciate le mascherine a noi immunodepressi: il messaggio virale

Le parole che Elena, ragazza colpita da leucemia, ha affidato ai social stanno facendo il giro della rete.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

“Ciao, sono un’immunodepressa durante la prima epidemia del mondo contemporaneo”: Elena Vaccari inizia così il suo sfogo-appello via Facebook. Colpita da leucemia, la giovane ha deciso di intervenire di fronte alle immagini di panico e irrazionalità che ci hanno mostrato supermercati vuoti, farmacie prese d’assedio e mascherine esaurite.

Elena, a cui può essere fatale una normale influenza (altro che Covid 19), si rivolge così al popolo del web mostrando una sana razionalità che ha incontrato il supporto di oltre 50mila persone in appena una manciata di ore. “Appartengo proprio a quella categoria di ‘persone a rischio’ che vedete citate negli articoli di questi giorni”, continua su FB.

“So che avete paura, ma state tranquilli: è ormai chiaro che il Coronavirus non farà niente a voi che state bene, mentre potrebbe fare molto male a quelli che, come me, hanno le difese immunitarie sotto ai piedi a causa di chemioterapie o simili. Scrivo perché sono un po’ sconvolta da quello che vedo succedere in Italia.”

Ed ecco l’appello vero e proprio: “Amici italiani, vi prego, basta con le lamentele e le polemiche… basta con le razzie di disinfettanti e mascherine ‘a caso’… le farmacie rispondono anche a chi, come me, ne ha davvero bisogno, che ‘non se ne trovano più’: ma vi sembra il caso di farsi compatire così?

Chiedo a tutti voi un po’ più di senso civico, e di buona volontà, per far sì che le cose migliorino nei prossimi giorni. Se dovete rinunciare a qualcuna delle vostre abitudini per contenere la diffusione del virus, non fatene una tragedia. Io, e tutti gli altri membri del gruppo ‘persone a rischio’, ve ne saremo grati ‘per sempre’”. Parole che meritano di essere esaudite o almeno meditate.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti