Non usare il cestino al supermercato se ci tieni alla tua linea

Per fare una spesa salutare è importante anche il "mezzo" che usiamo, anche se ci sono diverse scuole di pensiero

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Esiste un collegamento diretto e limpido fra il modo in cui facciamo la spesa e il responso della bilancia quando ci saliamo sopra: se ci pensate bene è assolutamente logico. Quello che mangiamo è infatti esattamente quello che compriamo, da solo o mixato insieme: dalle nostre abitudini di spesa si capisce quindi anche chiaramente dove sbagliamo e dove potremmo migliorare le nostre abitudini di vita.

Un consiglio ci arriva dritto dagli Stati Uniti d’America, ma per capirlo fino in fondo occorre fare una premessa. Cosa usate per fare la spesa? Il carrello grande o il cestino? Ovviamente dipende da cosa dobbiamo comprare, se si tratta di una spesa al volo o di una spesa settimanale. Fare la spesa con il carrello grande però, secondo alcuni studiosi, sembra collegato con una spesa abbondante e superflua, come se quel carrello ci chiedesse di essere riempito. Utilizzare invece un cestino, di quelli ormai disponibili in tutti i supermercati per riporre meno acquisti, aiuterebbe a prendere meno prodotti, magari più mirati. Su questo punto concordano Emily Cooper, nutrizionista, e anche  lo specialista di marketing James Nuttall.

C’è invece un altro punto di vista che vale la pena analizzare, quello di uno studio pubblicato dal prestigioso Time: sembra infatti che utilizzare un cestino per la spesa induca a comprare più cibo spazzatura. Più scomodo e pesante da manovrare, indurrebbe inconsciamente l’acquirente a dire: “mi concedo queste patatine, visto la fatica che sto facendo”. Per lo stesso motivo si tenderebbe a riempire il cestino di cose leggere (ad esempio biscotti o merendine) piuttosto che di frutta.

Chi avrà ragione? Da questi ragionamenti traiamo un insegnamento ancora più importante: quello che rovina la nostra linea, la nostra salute e il nostro portafoglio sono in realtà gli acquisti d’impulso, quelli fatti seguendo l’emotività invece che la ragione. La prossima volta, al supermercato, qualunque sia il “mezzo” che scegliete fate caso a cosa ci mettete dentro e se lo spazio a vostra disposizione, la comodità ed altri elementi vi condizionano: vi servirà a fare una spesa più ragionata, mirata e sicuramente salutare!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti