Pianeta X: il nono pianeta del Sistema Solare

Pare sia stato scoperto un nuovo pianeta, chiamato Pianeta X, ai confini del nostro Sistema Solare. Quali prove abbiamo?

Alcuni giorni fa, la notizia della scoperta di un nuovo pianeta, situato ai confini del nostro Sistema Solare, ha fatto il giro del mondo in poche ore.
Soprannominato Pianeta X, questo nostro nuovo vicino di casa pare si trovi al di là di Plutone, candidandosi così come il nono pianeta del Sistema.

Forse però è il caso di fare chiarezza su questa vicenda, per affievolire un po’ l’entusiasmo generato dai giornali in questi giorni. Purtroppo il Pianeta X non si può ancora definire una scoperta vera e propria, in quanto lo studio dei due astronomi americani Brown e Batygin non è il frutto di una osservazione diretta del nuovo pianeta, ma si basa su una dimostrazione matematica.

Non vi sono assolutamente prove della sua esistenza. Se il nono pianeta dovesse esistere davvero, la sua scoperta non sarà semplice, ma sarà molto lunga.

La distanza che separerebbe il sole dal Pianeta X sarebbe talmente grande che esso rifletterebbe scarsamente la luce per cui, anche con gli attuali e potentissimi telescopi, risulterebbe difficile la sua individuazione.
Nel caso esso esista davvero, probabilmente sarà possibile osservarlo solo dal 2018, anno previsto dell’entrata in scena del telescopio James-Webb, strumento con cui forse sarà possibile osservare immagini di un corpo così lontano.

Pensate solo che Plutone venne scoperto nel 1930, ma ci vollero 85 anni prima di osservarlo attraverso le fotografie scattate dalla sonda New Horizon, nel 2015. E’ risaputo che la scienza, così come l’astronomia ha bisogno di tempi lunghi e di approfondite analisi e studi sulle ipotesi, prima di trasformare queste ultime in tesi.

Molti forse si staranno chiedendo come mai il Pianeta X è stato annunciato come nono pianeta quando, dagli studi fatti a scuola, ci è stato insegnato che i pianeti del Sistema Solare sono già 9: Mercurio, Terra, Marte, Venere, Giove, Urano, Saturno, Nettuno e il già citato Plutone.
Questo perchè lo stesso Plutone, il 24 agosto 2006, è stato declassato da nono pianeta a pianeta nano, e cioè semplicemente il maggiore, o uno dei maggiori, di questi oggetti.

Inoltre, teorie sull’ipotetica esistenza di questo pianeta furono espresse già alla fine del XIX secolo e, dato che la declassificazione di Plutone a pianeta nano non era ancora avvenuta, il presunto decimo pianeta venne chiamato Pianeta X dato che la X, presso i Romani, stava a significare il numero 10.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti