Il prof non vedente che insegna al liceo da 25 anni

Antonio Silvagni è un professore non vedente che da ben 25 anni insegna latino e letteratura alle superiori

Fonte: Twitter

Da 25 insegna letteratura e latino alle superiori ed è non vedente. È questa la storia di Antonio Silvagni, insegnante e grande uomo, che è riuscito, nonostante un glaucoma che gli ha portato via la vista, a diventare un docente modello, così tanto che è stato addirittura proposto per il premio internazionale Teacher Prize.

Nonostante la malattia e la disabilità, Silvagni è comunque riuscito ad andare avanti e a costruirsi una famiglia e una carriera di cui oggi va fiero. Oggi insegna al liceo scientifico e linguistico di Arzignano dove arriva ogni giorno con il suo cane guida, Luce, un labrador nero. “I momenti più difficili sono quando ho la percezione che i ragazzi non stiano attenti, allora lì ci vuole un po’ di piglio, diciamo autoritario – ha raccontato -. Bisogna rendere chiaro che a scuola si lavora, che il professore sono io e che non sono ammessi scherzi”.

Certo, fare lezione al liceo non è affatto facile, soprattutto perché i ragazzi hanno cercato più di una volta di sfruttare il fatto che il professore fosse non vedente, ma Silvagni ha da subito mostrato di sapere il fatto suo. “Interrogo uno dei più scatenati – ha raccontato – viene alla cattedra e io ho l’impressione che stia leggendo dal libro. Percepisco che c’è un po’ di tensione in classe, ma nessuno parla. È ovvio. Lo faccio continuare, tutta l’interrogazione senza fare una piega. Ma non si immagina la fatica per mantenere la calma e soffocare la rabbia del momento. Alla fine gli dico senza cambiare espressione: Adesso chiudi il libro, dammelo e cominciamo l’interrogazione”.

Ad aiutarlo l’uso del computer e di ausili informatici ideati per i non vedenti. Grazie al pc il professore riesce a creare i compiti in classe e a correggerli senza nessun aiuto. “Cerco di non essere eccezionale – ha spiegato – non vedere cosi come qualsiasi altra disabilità, è una possibilità dell’esistenza. Quando ti succede qualcosa che ti cambia la vita, ti devi impegnare a trovare un nuovo equilibrio, non sempre è facile, anzi, ci vuole tempo per adattarsi ma poi si arriva”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti