Riesci a vedere l'uovo bianco nascosto in questa immagine?

Questa volta Gergely Dudas gioca pesante e la sfida si fa ardua

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Per Pasqua potevamo forse fare a meno dell’ennesimo quiz targato Gergely Dudas? Certo che sì, ma potevamo forse non mettervi al corrente di tale creazione? In realtà anche questa volta la risposta è sì, ma se proprio vi trovate con qualche minuto libero tra le pulizie di casa e la preparazione del menu pasquale potreste cimentarvi in questo giochino.

Il disegnatore di fumetti Gergely Dudas, noto anche come Dudolf, è ormai un artista conosciuto anche presso il pubblico italiano. Negli anni ha arricchito la propria pagina Facebook e il proprio blog Thedudolf.blogpsot.com con creazioni che hanno sempre stupito i fan. Dudolf è molto seguito sui social: stiamo parlando di un artista con oltre 150mila followers.

Gergely Dudas è diventato un fenomeno del web dopo il giochino basato sul dover trovare un panda nascosto in un gruppo di pupazzi di neve. Era il dicembre del 2015. Ora produce puzzle per la maggior parte delle principali festività e delizia i followers postando edizioni casuali durante l’anno. Non poteva dunque mancare anche la versione pasquale, anche se in realtà ne aveva già realizzata una con l’uovo da trovare in mezzo ai coniglietti.

Questa volta il buon Gergely ne ha combinata un’altra delle sue e ci invita a scovare un uovo bianco in un disegno molto affollato tra conigli che fanno un pic nic e una natura decisamente rigogliosa in termini di ovetti. Alcuni di questi vi trarranno sicuramente in inganno, perché sembrano bianchi ma in realtà hanno leggere striature colorate.

Il consiglio che vi possiamo dare è di fare questo gioco se godete di un’ottima vista, perché questa volta Dudolf ha giocato pesante e i dettagli sono veramente minuscoli. Se vi troverete a maledirlo, tranquilli: è una reazione perfettamente comprensibile. Se invece riuscirete a risolvere il quiz allora complimenti: questa volta più che mai non è una impresa alla portata di tutti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti