Sei ansiosa? Allora ascolta la musica a 432 MHz

L’ansia può giocarci brutti scherzi, soprattutto prima di andare a dormire: un buon rimedio può essere la musica a 432 MHz, ecco perché

2 Aprile 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Siamo nel bel mezzo di una pandemia globale, di una emergenza che stenta a rallentare e dalle conseguenze disastrose che sono sotto gli occhi di tutti: grandi e piccini sono alle prese con nuovi equilibri e il naturale sconvolgimento delle dinamiche quotidiane all’interno delle quattro mura può generare ansia (qui qualche rimedio per passare il tempo con i figli all’insegna del divertimento).

Tra le primissime conseguenze di questo stato d’animo diffusissimo nelle ultime settimane segnaliamo certamente la difficoltà nel prendere sonno: la paura di non sapere quando saremo fuori pericolo, le incertezze economiche e la fatica generata da una convivenza forzata h24 si traducono così in ore e ore di sonno perse (attenzione all’insonnia cronica, nuoce gravemente alla salute).

Ma l’ansia può essere tenuta a bada, incanalata, controllata grazie a diverse tecniche: mai sentito parlare della musica a 432 MHz? Questa particolare frequenza è conosciuta anche come “accordatura aurea” o “frequenza dell’universo” e pare avere numerosi effetti benefici e un efficace potere guaritivo (ecco tutti i benefici provenienti dalla musica, alcuni sono insospettabili).

Mozart, Verdi, i Pink Floyd e in tempi più recenti anche Pavarotti o Placido Domingo hanno sostenuto la musica a 432 MHz: essa nasce da una risonanza totalmente naturale con le frequenze alla base del nostro organismo e dell’universo stesso, è capace di propagarsi naturalmente diffondendo energia, positività, senso di pace attraverso i suoi caldi e chiari che sprigiona.

Questo tipo di musica è massicciamente impiegata per la meditazione: chi la pratica è infatti convinto che riesca a far vibrare all’unisono le parti del corpo che hanno perso l’armonia e vibrano per conto loro rimettendoli in linea con i pattern vibratori dell’universo. Nikola Tesla diceva: “Se volete scoprire i segreti dell’Universo, pensate in termini di energia, frequenza e vibrazione”…

Oggi gli esperti sono concordi nell’affermare che questa particolare frequenza sia in grado di rinforzare il sistema nervoso parasimpatico consentendo riposo e ringiovanimento, concentrazione, chiarezza mentale e diminuzione della pressione sanguigna.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti