Il Super Bowl di quest'anno sancirà una rivoluzione storica

Evento epocale per il football americano: Napoleon Jinnies e Quinton Peron saranno i primi due cheerleader maschi ad esibirsi nel Super Bowl

Rivoluzione storica per il Super Bowl 2019: per la prima volta ci saranno due cheerleader maschi.

Il Super Bowl di quest’anno, l’evento sportivo più seguito al mondo, segna una novità senza precedenti: per la prima volta, nella finale della NFL statunitense, ci saranno dei cheerleader uomini. Una vera e propria rivoluzione nel football americano.

La LIII edizione del Super Bowl andrà in scena nella notte italiana e vedrà i Los Angeles Rams contendere il titolo ai campioni in carica dei New England Patriots. All’interno del corpo di ballo e di intrattenimento, spettacolo che da sempre catalizza l’attenzione degli spettatori, ci saranno per la prima volta due cheerleader uomini che balleranno insieme alle ragazze. I prescelti sono Napoleon Jinnies e Quinton Peron, cheerleader professionisti dei Los Angeles Rams. I due sono già stati protagonisti degli spettacoli allestiti dalla propria squadra durante la stagione, ma non si aspettavano di poter scrivere la storia ed esibirsi anche al Super Bowl, abbattendo un muro che reggeva da oltre 52 anni.

L’introduzione delle cheerleader nel campionato di football americano risale al 1954, grazie alla formazione dei Baltimore Colts. Al momento, 26 franchigie su 32 si avvalgono di una propria squadra di ballerine che intrattengono in occasione delle partite. Spesso, le cheerleader riscuotono grande successo tra gli appassionati, basti pensare a quelle dei Dallas Cowboys che sono protagoniste anche di uno show televisivo.  Questa notte, insieme alle splendide fanciulle, anche due cheerleader maschi avranno la possibilità di dare spettacolo durante il Super Bowl, davanti ad oltre 100 milioni di americani incollati alla tv. Napoleon Jinnies e Quinton Peron scriveranno una nuova pagina nella storia dello sport più seguito negli Stati Uniti.

Il Super Bowl è arrivato alla sua 53^ edizione. Andrà in scena nella notte italiana al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, in Georgia, un’arena che può ospitare 71 mila spettatori. A contendersi il titolo saranno i New England Patriots e i Los Angeles Rams. I New England Patriots sono i campioni in carica, giocano la terza finale consecutiva, la quarta in cinque anni, e la nona dell’era Brady. Scendendo in campo stasera, diventano la terza squadra capace di disputare tre finali di seguito dopo i Buffalo Bills e i Miami Dolphins. I Los Angeles Rams, invece, sono famosi per essere l’unica franchigia ad aver vinto la NFL in tre diverse città.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti