Tagliare la Micro SIM per avere una Nano SIM

Gli ultimi smartphone ammiccano per essere comprati, ma spesso c’è un piccolo ostacolo che blocca l’acquisto. L’uso non della Micro SIM, ma della Nano SIM

Con il passare degli anni, l’uso della SIM è stato sostituito dall’uso della Micro SIM, ma, sempre più spesso, oggi c’è il bisogno di una nuova scheda telefonica ancora più piccola delle precedenti: come si può osservare in foto quest’ultima è la Nano SIM.

Acquistando uno smartphone di ultima generazione è probabile che qualcuno si sia imbattuto in questo problema: la vecchia SIM o Micro SIM è troppo grande. È possibile recarsi in un centro del proprio operatore telefonico e richiedere la Nano SIM, ma questo comporta una piccola spesa.

In questa semplice guida vediamo com’è possibile tagliare la Micro SIM a casa, trasformandola così in una Nano SIM perfettamente funzionante.

Tutto quello che serve per tagliare la Micro Sim e ottenere la Nano SIM è: un righello, una penna, un paio di forbici, della carta abrasiva e un po’ di precisione.

Una volta recuperati tutti questi accessori necessari dovete scaricare sul vostro pc il modello PDF per poter fare un lavoro preciso. Stampate il modello, con percentuale di stampa al 100%, per non rischiare di rovinare la Micro SIM. La Nano SIM, infatti, ha le misure precise di: 12,3×8,8 millimetri.

Con il modello PDF stampato in precedenza su un foglio A4, la Micro SIM, il righello e la penna a portata di mano, si può procedere a tagliare la Micro SIM per ottenere la Nano SIM.

Appoggiate la Micro SIM sopra la sagoma con la dicitura MicroSIM (3FF) to NanoSIM (4FF). Dopo aver fatto combaciare la scheda telefonica con la figura disegnata, prendete il righello e segnate i punti nei quali tagliare la Micro SIM per ottenere la Nano SIM.

Una volta segnati con la penna i punti da tagliare, munitevi di forbice e con attenzione e calma procedete ai tagli necessari. Ricordatevi di fare anche il taglio in diagonale come viene segnalato sul modello PDF.

Prestate la dovuta attenzione nel taglio della MicroSIM, per far sì che la NanoSIM sia perfettamente funzionante non dovete rovinare il chip della scheda telefonica. Una volta effettuati i dovuti tagli ricontrollate, per sicurezza, le misure finite della nuova NanoSIM. Le misure devono essere: 12,3×8,8mm.

Ora che avete tagliato la MicroSIM per ottenere la NanoSIM rimane l’ultimo passaggio da compiere.

Prendete la carta abrasiva preparata in precedenza, o in mancanza di questa prendete una limetta per le unghie, e con delicatezza smussate i bordi sui quali avete effettuato i tagli. Ponete molta attenzione: dovete limare lievemente i bordi senza rischiare di influire sulle misure precise della NanoSIM.

Dopo aver fatto anche questo, rimane l’ultima cosa: prendete la nuova NanoSIM e mettetela nello sartphone per utilizzarla.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti