Temperatura più alta mai toccata sulla Terra: non è deserto. Dove

Il luogo più caldo ha misurato 56,7°, la misurazione scientifica da record globale

24 Gennaio 2024
Alessia Malorgio

Alessia Malorgio

Content Specialist

Ha conseguito un Master in Marketing Management e Google Digital Training su Marketing digitale. Si occupa della creazione di contenuti in ottica SEO e dello sviluppo di strategie marketing attraverso canali digitali.

Fonte: 123rf

Siete curiosi di sapere dove si trova il luogo della Terra dove è stata registrata la temperatura più alta? Si chiama Furnace Creek Ranch e si trova in quella zona desertica degli Stati Uniti, nota come la Death Valley, situata in California, detiene il Guinness World Records per la temperatura più alta mai registrata, battendo il vecchio primato che apparteneve ad una località situata in Libia.

In verità, la ricerca della temperatura terrestre più alta mai registrata, è stata un’impresa che ha attraversato decenni di dubbi e controversie. Solamente nel 2012, gli studiosi di clima, dovettero smentire il record libico che risaleva a quasi un secolo prima, il 1922, dichiarando un errore di misurazione commesso nella piccola località libica, nota come Aziziya, dove il termometro avrebbe toccato i 57,8°, duranta  una fortissima tempesta di sabbia, che potrebbe aver causato un innalzamento improvviso delle temperature.

Ma secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale, c’erano prove convincenti per affermare che erano stati commessi errori di misurazione. Dunque per 90 anni, la Libia ha detenuto il record della temperatura più alta in modo illegittimo. Ma andiamo con ordine, perché il 10 luglio 1913, il termometro al Furnace Creek Ranch ha segnato un’incredibile temperatura di 56,7 gradi Celsius, conquistando ufficialmente il titolo di luogo più caldo del mondo secondo il Guinness World Records. Una giornata ardente che ha segnato la storia climatica globale e che ha trasformato questo remoto ranch in un’iconica oasi-resort nel cuore del deserto.

Ma come viene determinata la temperatura più alta della storia? L’Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) utilizza tre approcci principali: l’aria, la terra e le osservazioni satellitari. La misurazione atmosferica è considerata la più affidabile, mentre le temperature al suolo e le osservazioni satellitari possono talvolta risultare meno precise.

Il resort, che sorge ora sopra il ranch americano, è diventato un punto di riferimento per i turisti che desiderano sperimentare la maestosità di un luogo che ha sfidato i limiti termici della Terra. Le foto di fronte al monumento storico che celebra il record di temperatura del 1913 sono diventate un must per chiunque si avventuri in questa regione.

Tuttavia, la storia della caccia alla temperatura più calda non si ferma qui. Mentre la Death Valley regna attualmente come il luogo più caldo del pianeta, gli esperti continuano a monitorare attentamente le variazioni climatiche utilizzando le più moderne tecnologie. L’accuratezza delle misurazioni è fondamentale, considerando che la temperatura massima teorica della superficie terrestre è stata stimata tra i 90 e i 100 gradi Celsius per terreni secchi a bassa conduttività termica.

Il luglio del 1972 è stato testimone di un picco di temperatura nei pressi del Furnace Creek Ranch, toccando i 93,9 gradi Celsius, anche se la misurazione non è stata confermata ufficialmente come la temperatura più alta al suolo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti