Torna 'L'Eredità': cambia la modalità di gioco del Triello

Torna su Rai1 'L'Eredità' nella sua versione tradizionale, anche se con qualche novità: ecco cosa cambia nel Triello.

29 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Dopo l’edizione straordinaria andata in onda durante l’emergenza sanitaria – con distanziamento obbligato e vincita devoluta in beneficenza – su Rai1 torna L’Eredità. La nuova edizione del game show ha riaperto ufficialmente i battenti lunedì 28 settembre e – come ormai gli appassionati sanno bene – l’appuntamento è tutti i giorni alle 18.45. A condurre ritroviamo Flavio Insinna, che proprio recentemente – nel salotto di Da noi… a Ruota Libera – ha lanciato un appello accorato a favore dei lavoratori dello spettacolo, messi a dura prova dalla pandemia e dalla conseguente quarantena.

Ma quali sono le novità della nuova stagione del game show? Come recita la nota stampa ufficiale della Rai, “tra le novità di questa diciannovesima edizione dello storico programma, una nuova e avvincente modalità di gioco per il Triello”. Chi vince diventerà campione e andrà direttamente a giocarsi il montepremi alla Ghigliottina. In breve sono stati eliminati i Calci di Rigore, a favore del segmento A 2 Passi dalla Ghigliottina (di fatto un allungamento del Triello).

L’Eredità, in onda dal 2002, vanta ormai 4400 puntate ed è il quiz più longevo della tv italiana. Dopo la coda della passata stagione interamente dedicata alla solidarietà, grazie a cui sono stati devoluti oltre 600.000 euro in attività benefiche, le nuove puntate sono dunque alla formula classica in cui 7 concorrenti si sfidano in diverse prove ad eliminazione, fino ad arrivare alla fase finale dell’imperdibile Ghigliottina.

Il game show, prodotto in collaborazione con Banijay Italia, ha fidelizzato negli anni un pubblico trasversale, diventando così un momento in cui la famiglia si riunisce davanti alla tv e si trova a misurarsi con le domande della gara. Nel pieno rispetto delle normative anti-contagio da Covid-19, queste prime puntate de L’Eredità non avranno il pubblico in sala, così come stabilito dalla task force della Rai. L’Eredità è realizzato all’interno dello Studio 4 degli Studi televisivi Fabrizio Frizzi (ex Dear) a Roma.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti