Vaccino Covid diventa motivo di separazione fra coniugi

La pandemia sta mettendo a dura prova le coppie italiane, già logorate da una crisi generalizzata: ora c'è un motivo in più per litigare

A lanciare l’allarme una nota avvocatessa matrimonialista, ripresa dall’Ansa: a quanto pare non è solo il paese ad essere diviso fra chi è favorevole e chi contro alla somministrazione del vaccino contro il Covid, ma questo è anche un motivo di separazione fra marito e moglie.

Proprio così: i casi di coppie che arrivano davanti all’avvocato perchè non sono d’accordo sulla somministrazione del vaccino, per sè stessi o per i figli, si sono moltiplicati negli ultimi mesi.

Anche le coppie già separate affollano gli studi degli avvocati e le aule dei tribunali per dibattere su questo punto, soprattutto se c’è in ballo la vaccinazione di figli minorenni. Prima si litigava per le vacanze, i sacramenti, l’andamento scolastico dei figli: dopo due anni di pandemia ora il tema fondamentale che divide le coppie e le fa litigare è la salute, in particolare la scelta di come difenderla.

In Italia sembra essere in crisi, Covid a parte, proprio l’istituzione matrimonio: ci si sposa meno, anche se ci si divorzia in media con il resto d’Europa. Nel 2014, quando venne introdotta la semplificazione delle richieste di divorzio, ci fu un boom di separazioni, che poi si è esaurito nel tempo. Sicuramente la pandemia, il lockdown ed ora questi nuovi problemi legati al vaccino non aiutano: le coppie italiane appaiono sempre più stressate. E secondo un analisi dell’Associazione Nazionale Avvocati Divorzisti, la pandemia ha già dimostrato di incidere: nel 2020 c’è stata un’impennata di richieste di divorzio: si è passati dai 90mila divorzi del 2015 alle 140-150 mila richieste nel 2020.

E a proposito di divorzio, oltre al blue monday (che è una bufala), esisterebbe anche il “divorce monday”, che cade sempre in gennaio: sarebbe anzi il primo lunedì lavorativo dopo il 31 dicembre. A quanto pare (ma anche qui siamo nel campo della leggenda metropolitana) le coppie iniziando l’anno nuovo trovano il coraggio di dirsi che è tutto finito e si rivolgono all’avvocato.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti