Valentina Bellè: 5 curiosità che non sai su di lei

Scopriamo curiosità e segreti su Valentina Bellè, l'attrice di fiction più amata del momento che interpreta Dori Ghezzi in "Principe Libero"

Valentina Bellè è una delle giovani attrici più apprezzate del momento. Protagonista di tante fiction e serie di successo, interpreta Dori Ghezzi in “Principe Libero”, il film tv Rai dedicato a Fabrizio De Andrè.

L’attrice, che nella pellicola recita accanto a Luca Marinelli, è arrivata al successo grazie a “I Medici” e da allora non si è più fermata. Ecco cinque cose da sapere e curiosità su di lei che (forse) non conoscevate ancora.

Classe 1992, Valentina Bellè è nata a Verona e sognava di fare l’attrice sin da quando aveva 13 anni. Proviene da una famiglia numerosa, tanto che ha 4 sorelle e un fratello. La sua passione era tale che quando era piccola in famiglia veniva soprannominata “l’attrice”.

A 19 anni, dopo il diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, si è trasferita a New York per studiare presso la famosa Lee Strasberg Theatre and Film Institute. In questo periodo ha iniziato a lavorare anche come modella.

Ha vissuto negli Stati Uniti sino a quando non è tornata in Italia per prendere parte a “I Medici”, la fiction Rai con un cast internazionale che contava attori del calibro di Dustin Hoffman. Il ruolo di Lucrezia Tornabuoni, madre di Lorenzo Il Magnifico, le ha regalato un enorme successo, tanto che i media sono arrivati a definirla la “nuova Jennifer Lawrence” per via della somiglianza con l’attrice.

Oltre a fiction tv famose come “Grand Hotel”, “Sirene” e “Squadra Narcotici”, ha preso parte a vari film, fra cui “La vita oscena”, “Meraviglioso Boccaccio”, “La buca”, “Una vita meravigliosa”. Infine molti la ricordano per essere stata la protagonista di “Arriverà”, famosissima canzone dei Modà cantata in coppia con Emma Marrone.

Valentina Bellè è appassionata di equitazione, pittura, canto e fotografia. Da anni è fidanzata con Ludovico, un giovane musicista che vive e lavora a Londra. “È molto importante avere una persona accanto perché da forza, fa crescere – ha spiegato tempo fa in un’intervista -. La possibile limitazione che segue dal vivere in due, paradossalmente, fa maturare, perché si cresce e si inizia a conoscersi nel profondo anche imparando a dire di no in tante occasioni”.

Valentina Bellè

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti