Dopo 40 anni, Vasco Rossi mostra il volto di Jenny

A quarant'anni dall'uscita, arriva il video di uno dei brani più amati di Vasco Rossi: "Jenny è pazza". Ecco il volto della ragazza cantata dal rocker

Vasco Rossi fa un regalo ai fan per il quarantesimo anniversario del suo album di debutto: un videoclip nuovo di zecca per la canzone “Jenny è pazza”.

Jenny è pazza“, uno dei brani più amati dai fan del Blasco, era contenuto nel disco “Ma cosa vuoi che sia una canzone….”, che quasi mezzo secolo fa faceva conoscere il rocker di Zocca. Proprio in occasione della ripubblicazione dell’album, arriva un videoclip motion graphic dell’iconica canzone, con i disegni realizzati su carta da Rosanna Mezzanotte e successivamente digitalizzati. La regia della clip è di Arturo Bertusi, mentre l’art director è lo stesso Vasco Rossi.

Realizzare il video di un brano così popolare non è stato comunque semplice, come ha spiegato il regista Arturo Bertusi a Repubblica: « Il rischio principale è analogo a quello che si corre nelle trasposizioni cinematografiche dei grandi personaggi della letteratura: tradire quell’immaginario. Perché Jenny è anagraficamente “il prototipo” di un miracolo che Vasco compirà altre innumerevoli volte: più le sue canzoni sono autobiografiche, personali, profondamente intime, più diventano universali e di tutti (anzi, non di tutti, ma di ognuno di noi) ». Per non scontentare i fan quindi, si è deciso di realizzare una clip in cui si fondono immagini e scrittura, rendendo ancora più autentico il tutto.

Nel video, la Jenny cantata da Vasco Rossi è una ragazza dal volto malinconico e dai grandi occhi verdi: il suo mondo, fatto di piccoli gesti quotidiani, crolla a poco a poco, sotto lo sguardo indifferente e freddo degli altri. La scelta di mostrare nel video di “Jenny è pazza” la distruzione dell’universo interiore della protagonista non è casuale: «Abbiamo reso visibili (e per questo meno spaventose) le sue paure per aiutarla, fino a rimettere insieme i suoi pezzi e ricostruire la sua identità. Questo processo, come un “contagio benefico”, è stato una vera catarsi emotiva per tutta la squadra, che ha lavorato a questo progetto con un amore e una passione quasi maniacali. Perché siamo tutti Jenny, o almeno lo siamo stati per un periodo della nostra vita» ha spiegato ancora il regista Arturo Bertusi. E lo siamo ridiventati, aggiungiamo noi, guardando il videoclip.

Dopo 40 anni, Vasco Rossi mostra il volto di Jenny

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti