Buttare il cibo è illegale in questa città

Multe e "umiliazioni" per i trasgressori

14 Giugno 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

A Seattle è severamente vietato buttare il cibo. Anzi, per dirla proprio tutta, è illegale. Una decisione forte ma necessaria come riporta Mashed.com. D’altronde la pratica di sprecare il cibo è davvero deprecabile, considerando che nel mondo sono milioni le persone che muoiono di fame. Per disincentivare questo comportamento a Seattle scatta la multa per chi getta via rifiuti alimentari riciclabili e compostabili nella spazzatura.

Potrebbe sembrare un provvedimento eccessivo, eppure i funzionari hanno importanti ragioni ambientali per esigere il rispetto di queste linee guida.

La legge sullo spreco alimentare è stata introdotta per ridurre la quantità di rifiuti inviati alle discariche e obbliga i residenti a ordinare i propri rifiuti in modo che il più possibile possa essere riciclato o compostato. Le proprietà commerciali ricevono una multa di 50 dollari qualora infrangano la regola, mentre le singole abitazioni dei privati vengono colpite con una punizione di un dollaro: può sembrare poco, ma se si trasgredisce spesso diventa una somma importante.

Qualcuno potrebbe dire che le sanzioni pecuniarie non sono così severe, eppure c’è un altro aspetto da tenere in considerazione: i trasgressori subiscono una sorta di umiliazione con i propri vicini poiché i loro bidoni della spazzatura vengono segnalati con etichette rosse luminose che forniscono informazioni sulla regola da seguire per evitare che quanto accaduto si ripeta.

Da quando è stato istituito il mandato, il sito web della città di Seattle riporta che 125.000 tonnellate di cibo sono state ridistribuite ogni anno e trasformate in compost per i parchi comunitari, il che aiuta a beneficiare la comunità e a ridurre l’inquinamento.

L’EPA (Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente) crede inoltre che l’approccio allo spreco alimentare di Seattle abbia avuto successo, portando a un aumento del riciclaggio del 30,1% e osservando che la riduzione dei rifiuti continua a migliorare man mano che la popolazione cresce.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti