Chi è Emma Stone, la fresca vincitrice del premio Oscar

Emma Stone ha recentemente vinto un premio Oscar a compimento di una carriera soddisfacente sebbene relativamente corta. Vediamo assieme chi è

Fonte: Facebook

La notte degli Oscar ha tenuto incollati agli schermi anche moltissimi italiani che sono rimasti svegli fino a tarda notte o addirittura hanno puntato appositamente la sveglia per non perdersi questo appuntamento centrale nel mondo del cinema internazionale: un cult per chi ama sapere tutte le novità su film e attori che riempiono le sale di tutto il mondo.

Sicuramente questa serata degli Oscar passerà alla storia per la gaffe di Faye DunawayWarren Beatty che hanno erroneamente annunciato “La La Land” come vincitore al posto di “Moonlight”; ma sicuramente un altro momento centrale dell’evento è stata la meritatissima premiazione di Emma Stone come migliore attrice protagonista. Subito dopo nel suo discorso ha ringraziato il compagno di set Ryan Gosling: “Grazie per avermi fatto ridere sul set e grazie per aver sempre alzato l’asticella”. Una coppia che funziona e che ha già avuto modo di mostrare il suo valore in pellicole precedenti. Ma vediamo chi è Emma Stone, vincitrice (per la prima volta nella sua giovane carriera) del premio Oscar.

Inizi e celebrità

Nasce in Arizona nel 1988 con il nome di Emily Jean Stone: avete compreso bene, Emma in realtà è solo il nome che ha utilizzato per registrarsi per la carta della Screen Actors Guild, visto che era già presente un’attrice omonima. Altra sorpresa: Emma Stone in realtà non è rossa come tutti di primo acchito penseremmo visto che nella maggior parte dei film in cui è apparsa l’abbiamo vista così; la giovane attrice è infatti bionda.

Il suo debutto è avvenuto in una commedia demenziale dal titolo “Suxabad” (in cui si originò, su consiglio del produttore, l’abitudine di avere i capelli di tonalità rossa), ma da allora ha avuto la possibilità di sperimentare moltissime categorie differenti: il primo ruolo da protagonista lo ottenne nel film “Easy girl” del 2010, grazie al quale fu nominata per la prima volta ai Golden Globe.

L’affermazione come attrice internazionale

Da allora è stata un’ascesa continua: prima “The help” nel 2011, poi in serie “Gangster Squad” con l’ormai usuale collega Ryan Gosling, non dimenticando la serie di “Amazing Spider-man” grazie alla quale è divenuta celebre sul grande schermo.

Viene adocchiata anche da Woody Allen che la fa recitare nel 2014 e nel 2015 nei suoi film “Magic in the Moonlight” e “Irrational man“. La prima candidatura agli Oscar avviene per il ruolo interpretato nel meraviglioso “Birdman“. E adesso la grande soddisfazione con “La La Land” che le ha portato precedentemente anche altri riconoscimenti: ha infatti vinto anche ai Golden Globes e il Sag Award. Insomma un astro nascente.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti