Chi è il peggior attore di sempre? I dati dei Razzie Awards

Basta contare i Razzie Awards per stilare una classifica degli attori e dei film peggiori di tutti i tempi: in classifica Madonna e Stallone.

8 Gennaio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Facebook

Ottenere un posto in classifica probabilmente non è sintomo di talento, eppure anche i premi ‘in negativo’ meritano di essere citati. Dopo la classifica delle serie più ‘piratate’ del 2020 arriva quindi quella degli attori peggiori di tutti i tempi. E quale fonte può essere più attendibile dei Razzie Awards, i premi che ogni anno sanciscono le peggiori interpretazioni?

Yahoo ha quindi lavorato per tutti noi, contando i Razzie Awards ottenuti da ciascun attore nel corso della propria carriera cinematografica. A trionfare (ma non ne sarà felice) è Madonna, con sette Razzie Awards nel cassetto (tra cui quello per Die Another Day e Shanghai Surprise). Se Madonna può quantomeno vantare una stellare carriera nel mondo musicale per bilanciare gli insuccessi su grande schermo, lo stesso non può dirsi del secondo classificato: è Sylvester Stallone infatti a conquistare il secondo posto sul podio con ben sei premi (e a questi si aggiunge il record per il maggior numero di nomination). Altri attori che vanno menzionati sono Adam Sandler (con dodici nomination e quattro vittorie) e Kevin Costner (con otto nomination e quattro vittorie).

Ma c’è di più: grazie a questi dati è infatti anche possibile capire quali siano stati i peggiori film del decennio che ci lasciamo alle spalle. Nel 2012, il film Jack and Jill conquistò ben dieci premi, mentre nel 2013 Twilight: Breaking Dawn se ne portò a casa sette.

Nel 2020, un anno così funesto, il premio come peggior film va invece a Cats: il palmares dell’adattamento cinematografico del noto musical conta ben nove nomination e sei vittorie. Del resto, la critica ha purtroppo stroncato la pellicola nonostante tutte le buone intenzioni e l’ingente sforzo produttivo: non sono mancate parodie e sfottò, a conferma del dato dei Razzie Awards. È però il caso di dirlo: bene o male purché se ne parli, giusto?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti