0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Come raffreddare una stanza senza ventilatore: il modo efficace

Il ventilatore è la prima cosa che molti di noi cercano quando fa caldo, ma funziona davvero per mantenere fresca la tua casa? Le alternative

17 Giugno 2022

Rispetto ai ben più dispendiosi e inquinanti condizionatori, i ventilatori sono generalmente il giusto compromesso tra l’avere casa fresca e risparmiare sulle bollette: il fatto, poi, che siano portatili, li rende ancor più adatti ad un uso mirato tra le mura domestiche. Eppure non tendono ad abbassare le temperature interne bensì a spostare l’aria solamente, dunque la loro efficacia è momentanea ed effimera: per fortuna, però, ci sono altre alternative al ventilatore e al condizionatore per avere un po’ di fresco in casa.

La brezza creata dai ventilatori è sufficiente per far sentire immediatamente più fresco chiunque, ma è improbabile che abbia un effetto duraturo sulla temperatura della stanza. Possiamo porli davanti ad una bacinella d’acqua e ghiaccio per creare un empirico condizionatore fai da te e aumentarne l’efficacia oppure posizionarlo vicino ad una finestra per creare correnti incrociate e favorire il transito dell’aria.

Se non abbiamo a disposizione condizionatori o ventilatori, proviamo il cosiddetto “metodo egiziano”: le lenzuola umide o addirittura bagnate possono essere messe su uno stendino su o in prossimità di una finestra aperta per ridurre la temperatura all’interno. Al posto delle lenzuola possiamo anche bagnare direttamente le tende di casa, così approfittiamo anche per dar loro una pulita!

Chi ha un soppalco a casa, poi, valuti la possibilità di aprire il portello così che il caldo salga oltre lo spazio abitativo lasciando spazio all’aria più fresca e pesante. Chiaramente, teniamo le finestre aperte di notte e chiuse nelle ore più calde e orientiamo a dovere gli ombrelloni esterni o le tende da sole per ombreggiare le pareti esterne di casa.

Al fine di abbassare le temperature interne, va benissimo anche utilizzare un deumidificatore al posto del ventilatore o del condizionatore: oltre ad essere meno rumoroso, infatti, ridurrà subito l’umidità della stanza, parzialmente responsabile della nostra amplificata percezione del calore. L’atmosfera, tolta l’umidità in eccesso, sarà più asciutta e rinfrescante.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti