Cucine piccole: risparmiare spazio mantenendo la funzionalità

Le cucine piccole permettono di avere in poco spazio un ambiente funzionale e vero nucleo della casa. Il tutto senza rinunciare a design e arredamento

Le cucine piccole sono un accessorio sempre più presente negli appartamenti e nelle abitazioni di ultima generazione, in cui bisogna massimizzare il poco spazio a disposizione degli ospiti. A causa degli affitti sempre più alti le persone si trovano costrette molto spesso ad acquistare dei locali di dimensioni ridotte, elemento che rende fondamentale la scelta di una cucina con il miglior rapporto qualità-prezzo. In ogni caso, sebbene lo spazio sia sovente minimo ciò non significa che la funzionalità della cucina venga meno. Bisogna valutare chiaramente lo spazio che si ha a disposizione, tuttavia le ridotte dimensioni della cucina possono essere ugualmente sfruttate per rendere questo ambiente caldo ed accogliente. Uno dei migliori consigli è quello di eliminare i mobili e gli elettrodomestici che poco si adattano con la cucina, come la lavatrice oppure l’asciugatrice.

Alla stessa maniera, non è necessario mettere una televisione in cucina se essa è piccola, dato che vi è uno spazio maggiore in salotto. Dato che le cucine piccole hanno poco spazio orizzontale, una buona soluzione può essere quella di sviluppare l’ambiente verso l’alto, acquistando mobili e altri apparecchi che vanno verso l’alto. Una cucina dalle ridotte dimensioni dovrà dunque tener conto pure dell’arredo casa per avere una piena funzionalità e gli oggetti meno utilizzati potranno dunque essere riposti nei piani più alti dei mobili. Un secondo buon consiglio può essere quello di puntare su un tavolo dalle dimensioni contenute, sempre che ci sia sufficiente spazio, in modo da poter pranzare su un comodo piano di appoggio. Una buona soluzione può essere quella del tavolo allungabile oppure quello ribaltabile da parete.

Le varie aziende che progettano cucine e altri locali da casa sanno bene che il mercato si sta sempre più rivolgendo verso locali di piccole dimensioni. Per questo motivo non bisogna stupirsi se gli accessori fondamentali delle cucine piccole vengono realizzati seguendo determinate direttive di grandezza, in modo da non rinunciare alla funzionalità e avere sotto mano tutti gli apparecchi di cui si ha bisogno. Nelle cucine moderne sono infatti presenti sempre più lavastoviglie compatte, che hanno dimensioni di 45 cm rispetto ai canonici 60 cm, che permetteranno di avere lavaggi perfetti e al tempo stesso risparmiare un bel po’ di spazio utile.

Non bisogna pensare che le cucine piccole siano problematiche in termini di ricerca del design e, anzi, il mercato si sta sempre più spingendo in questa direzione. Negli ultimi anni i mini locali dove si può cucinare e spadellare sono diventati un vero e proprio concentrato di stile e tecnologia, dove in pochi metri quadrati si possono trovare praticamente tutti gli strumenti di cui si ha bisogno. Le cucine monoblocco sono un’opzione assai plausibile e gettonata per gli appartamenti con grandezza limitata e consentono di avere sotto mano tutte le funzioni presenti in un comune locale, con angolo cottura, frigorifero, mobili e altri imperdibili accessori. Non da ultimo, diversi di questi locali di ultima generazione sono dotati di soluzioni per il risparmio energetico e riciclo del gas oppure dell’elettricità.

Arredare una mini cucina potrebbe rappresentare un motivo problematico per alcuni, ma grazie alla varietà delle offerte proposte tutto ciò difficilmente si verificherà. Il consiglio migliore è sempre quello di sviluppare la cucina verso l’alto, adottando mensole e aste metalliche dove si possono appendere oppure appoggiare i vari oggetti di cui si ha bisogno nell’ambiente, come mestoli, grembiuli e attrezzi per cucinare. Inoltre, per dare un tocco di stile e funzionalità alle cucine piccole, perché non optare per dei vasetti e contenitori trasparenti dove riporre i propri alimenti? Non solo l’arredo otterrà un tocco di originalità e di fantasia in più, ma il risultato finale sarà pure quello di un migliore utilizzo dei limitati spazi di cui gli ospiti dispongono.

Le cucine piccole presentano una gamma di prezzi decisamente ampia, che varia a seconda degli accessori e della grandezza dell’ambiente che si andrà ad acquistare. Le tecnologie utilizzate dalle aziende, sempre più raffinate e qualitative, portano a livelli di prezzi medio-alti, che partono dai 500 euro per arrivare fino a 1000 €. Il livello di ecosostenibilità di questi ambienti è sicuramente molto più alto rispetto a quello dei locali tradizionali ed è proprio per questo motivo che molte volte i prezzi sono così alti. Per avere cucine piccole dall’ottimo design e che non costano un occhio della testa bisogna scegliere attentamente, magari optando per locali dotati di frigorifero o forno integrati nel blocco cucina. Il piano cottura maggiormente utilizzato è quello a induzione, che rispetto al gas consente un maggiore risparmio energetico e riduce i rischi ambientali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti