'Cuochi d'Italia', Bruno Barbieri: "Somiglio a Daniel Craig?"

'Cuochi d'Italia' va in onda su Tv8 dal lunedì al venerdì alle 19.30. In giuria Bruno Barbieri, Cristiano Tomei e Gennaro Esposito.

23 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

È ricominciato il 14 settembre Cuochi d’Italia, nella versione Il Campionato del mondo. La produzione originale di Banijay Italia torna su TV8 con la terza edizione, in prima visione assoluta, dal lunedì al venerdì, alle ore 19.30.  Alla guida della gara tra cucine etniche ritroviamo lo chef Bruno Barbieri e la giuria composta dagli chef Cristiano Tomei e Gennaro Esposito.

Il format – a differenza degli altri show culinari che ormai conosciamo bene – supera i confini nazionali per esplorare i migliori piatti e sapori di tutto il mondo. I protagonisti della terza edizione sono 20 cuochi professionisti internazionali, che hanno trovato in Italia la loro nuova patria e lavorano in ristoranti che propongono i piatti originari della loro cultura gastronomica. Attraverso la preparazione dei piatti tipici delle loro terre, gli sfidanti racconteranno i segreti della loro cucina, storia e cultura di provenienza.

Come funziona la sfida che propone Cuochi d’Italia? “In ogni puntata, due cuochi che rappresentano altrettanti Paesi, si sfidano in una doppia manche. – si legge nella nota ufficiale – Le prime 10 puntate sono sfide dirette di andata e ritorno tra due cuochi, che si confrontano prima su un piatto tipico di un Paese e poi su quello dell’altro. Al termine della contesa viene incoronato il vincitore della puntata. Nelle successive 5 puntate, ritroviamo i vincitori del primo turno, che si sfidano in due manche. Nella prima, il concorrente che “gioca in casa” porta un ingrediente tipico del proprio Paese, al quale i due giudici Gennaro Esposito e Cristiano Tomei aggiungono ulteriori ingredienti a sorpresa. Nella seconda, invece, sarà l’avversario a proporre, con le stesse modalità, un ingrediente simbolo della propria terra di appartenenza. Soltanto in cinque accedono al terzo turno, il sesto sfidante è invece ripescato. Le semifinali, invece, prevedono due scontri diretti: i concorrenti ancora in gara cucinano un piatto del proprio Paese, scelto dai nostri giudici”.

20 cuochi, 20 Paesi e tantissime storie di cibo, e cultura da tutto il mondo. Ma soltanto una sarà la cucina straniera che saprà valorizzare al meglio la tradizione del proprio territorio e riuscirà a convincere i palati dei nostri giudici. Nella clip, i tre Chef si interrogano sulla possibile somiglianza tra Bruno Barbieri e l’agente 007 Daniel Craig. Voi cosa ne pensate?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti