0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Ennio Morricone: la colonna sonora, la sua vita

Ennio Morricone è un uomo dalle straordinarie doti di compositore, musicista e direttore d'orchestra che ha reso celebri le colonne sonore di film da Oscar

Ennio Morricone è uno dei più celebri compositori di colonne sonore. La sua carriera iniziò come trombettista ma ben presto le doti musicali vennero confermate dalla sua capacità di essere versatile a qualunque tipo di strumento musicale. La conferma di ciò ci viene data dal fatto che le colonne sonore di moltissimi film, da premio Oscar, portano la sua firma.

Morricone è nato in provincia di Frosinone nel 1928. La sua formazione musicale avvenne presso il Conservatorio di Santa Cecilia. I diplomi ottenuti in questa sede furono come trombettista, strumentazione per banda e composizione, ottenendo quasi il massimo dei voti. Nel frattempo, fece parte di bande e orchestre del circondario di Roma. Ebbe, così, la possibilità di conoscere gente del settore che cominciò a dargli qualche consiglio sulla sua futura carriera. In questo periodo, inoltre, cominciò a comporre alcune musiche.

Intanto, la vita privata progrediva parallelamente alla carriera. Infatti, nel 1956 Ennio Morricone si sposò con Maria Travia . Qualche anno dopo fu assunto dalla Rai come assistente musicale. Nel giro dello stesso giorno, rinunciò all’incarico, in quanto, questa posizione lavorativa precludeva la possibilità di fare carriera. Cominciò, quindi a collaborare con il Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza, il cui fine era quello di ricercare nuovi generi musicali basati sull’improvvisazione.

Nel 1964 iniziò a lavorare col regista Sergio Leone per la composizione di colonne sonore dei film della serie spaghetti-western. Le musiche di “Per un pugno di dollari”, “Il buono, il brutto e il cattivo” e “C’era una volta il West” restarono nella mente di tutti, oltre che per le interpretazioni, anche per la bellezza delle musiche composte. Intanto, Ennio Morricone conobbe anche Bernardo Bertolucci. Le collaborazioni con altri registi italiani e internazionali si susseguirono anno dopo anno. Moricone vanta colonne sonore che spaziano su ogni genere di film.

I premi non tardarono ad arrivare. Il primo fu Il Nastro d’Argento per il film “Per un pugno di dollari” nel 1965. Nel 1995 gli fu consegnato il Leone d’Oro alla carriera nel corso della 52° Mostra del Cinema di Venezia. Il più prestigioso, invece, in quanto accompagnato dalle ovazioni del pubblico fu l’Oscar alla Carriera nel 2007. Il premio, all’epoca, gli venne consegnato da Clint Eastwood. Nel 2006 ebbe l’onore di dirigere, con l’Orchestra Filarmonica del teatro alla Scala di Milano, una delle sue più famose colonne sonore.

Nel 2016 vince il suo sesto Bafta (il premio della critica cinematografica britannica) per la colonna sonora di The Hateful Eight. Il precedente risale al 1991 per Nuovo Cinema Paradiso, giunto dopo I giorni del cielo (1980), C’era una volta in America (1985), Mission (1987) e Gli intoccabili.

Sempre nel 2016 si aggiudica l’Oscar per la migliore colonna sonora, creata per il film The Hateful Height, a 87 anni Ennio Morricone è il più anziano vincitore di tutta la storia degli Oscar.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti