0, 0, 0, 0, 0, 1, 0 trend

Il calcolo perfetto per cuocere le uova sode

Per quanto tempo vanno tenute sul fuoco le uova sode? Ecco come ottenere un risultato soddisfacente che soddisfi vista e palato

13 Luglio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

C’è chi le mangia come spuntino, chi le aggiunge nella golosissima pasta la forno e chi le usa per arricchire le insalate. Le uova sode sono tra i cibi più versatili ma spesso la loro preparazione, per quanto semplice, può riservare qualche insidia. Il segreto per ottenere un risultato delizioso al gusto e piacevole alla vista sta nei tempi di cottura.

Lo sa bene Rachel Askinasi, giornalista gastronomica di “Insider”, che ha eseguito un curioso esperimento per ottenere le uova sode perfette, di cui vi abbiamo già parlato. La food blogger aveva cotto le uova testando tre differenti metodi di cottura (a fiamma alta, a fuoco lento e a fuoco spento ma in acqua bollente) e in quattro tempi diversi (5,10,15 e 20 minuti).

Non solo: alcune delle uova sodo, dopo cotte, erano state immerse nel ghiaccio per una decina di minuti. Rachel aveva così scoperto che in effetti il passaggio nell’ambiente freddo, in alcuni casi, aiutava a sgusciarle meglio (non buttate via i gusci delle uova, vi serviranno per il caffè!).

Dopo il singolare test casalingo, la giornalista ha capito che un risultato davvero soddisfacente è frutto della combinazione tra metodo e tempo. Lei, ad esempio, preferisce cuocere le uova nell’acqua già bollente, riducendo la fiamma e lasciandole sul fuoco per 13 minuti. Una modalità che trova perfetta quando deve preparare uova sode da conservare e che mantengano il tuorlo secco.

Ma anche un altro dei tanti metodi testate l’ha lasciata piacevolmente sorpresa, quello in acqua bollente a fuoco spento e con coperchio per 10 minuti. Cucinate in questo modo, le uova sode presentano un tuorlo morbido e vellutato che l’ha letteralmente conquistata. Un metodo, questo, da preferire quando si ha poco tempo e si vogliono consumare subito le uova.

Come ogni preparazione culinaria, al di là dei consigli di esperti e appassionati, ognuno poi fa come gli pare davanti ai fornelli: il gusto è soggettivo e ciò che va bene per una persona può non essere gradito a un’altra. Dunque: testate anche voi e scegliete da soli come cucinare le uova sode perfette (ma attenzione a non mangiarle crude, come faceva Rocky nel film).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti