Non cuocere le uova a fiamma alta, il motivo

Vuoi preservare gusto e consistenza delle uova? Abbassa la fiamma durante la cottura: ecco perché cucinarle a fuoco lento

5 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Che vogliate prepararle in camicia, ad occhio di bue o strapazzate, le uova non andrebbero mai cotte a fiamma alta. Un fuoco moderato durante la cottura, infatti, aiuta a conferire un aspetto e un gusto più piacevoli a questo delicato piatto. Così come accade per le uova sode (qui il calcolo perfetto per un risultato ottimale), anche le altre modalità di preparazione devono seguire metodi adatti a non rovinare il contenuto di ciò che porteremo a tavola.

Partiamo da una delle ricette più semplici: l’uovo al tegamino. Dopo aver messo un filo d’olio nella padella ben calda, basta versarvi l’uovo (non importa se ha un puntino rosso al centro) e attendere che si cuocia. Un procedimento davvero facile, anche per chi non è abituato a stare tra i fornelli. Ma anche il può esperto, potrebbero commettere l’errore di alzare la fiamma. Questo gesto apparentemente innocuo rischia di compromettere il risultato finale.

Il motivo sta nei diversi tempi di cottura di albume e tuorlo: la parte bianca dell’uovo cuoce molto più in fretta e il fuoco vivo rischia di renderla troppo croccante, lasciando meno cotto il rosso. Una cottura di media intensità cucinerà il prodotto in modo più uniforme e, se si preferisce il tuorlo più consistente, basta coprire per qualche minuto con un coperchio.

Lo stesso consiglio vale anche per l’uovo in camicia: l’acqua deve essere sì bollente, ma il fuoco deve essere lento in modo da consentire all’uovo di diventare morbido e cremoso. Precauzione che vale anche per le uova strapazzate, che a fiamma viva rischiano farle diventare troppo secche: alla fine sembrerà di mangiare un pezzo di cartone!

La prossima volta che preparate delle uova (sapete la differenza tra quelle bianche e quelle marroni?), dunque, fate attenzione alla modalità di cottura: a fiamma bassa impiegherete qualche minuto in più, ma ne varrà la pena.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti