Il lato luminoso dei The Darkness: intervista a Justin Hawkins

A pochi giorni dalle attesissime date italiane, ecco il nostro podcast in compagnia del leader dei The Darkness: nientemeno che Mr. Justin Hawkins.

Non seguire mai le mode, per essere sempre di moda. Sembra che questa frase il buon Justin Hawkins, leader carismatico e assai stravagante dei The Darkness – se la sia tatuata. Ma non sulla pelle, tra le decine di tatuaggi che gli ricoprono la quasi totalità del corpo. Piuttosto nella mente, durante chissà quale patto con il diavolo che lo ha portato – per ben vent’anni consecutivi – ad essere il frontman più trendy di un genere che ogni anno diventa sempre meno trendy.

Glamour sì, ma con  calma: “Pinewood Smile”, il quinto album della band e terzo dopo la “rinascita”, è uscito infatti a ottobre del 2017. Due anni esatti dalla data prevista per l’uscita di “Easter Is Cancelled”, il 4 ottobre quest’anno. Se il titolo vi sembra abbastanza blasfemo, non andate a vedere la copertina. Eppure Justin, mentre si paragona a Gesù con una facilità quasi spiazzante, è pronto a giurare che la blasfemia è negli occhi di chi guarda: ascoltare (il podcast) per credere.

Quest’intervista si tratta di un documento imprescindibile per tutti (essendo in inglese, proprio tutti) i fan dei The Darkness e arriva a pochi giorni dalle loro due attesissime date italiane: il 20 luglio al Carroponte di Milano e il 21 a Udine.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti