0, 0, 0, 0, 0, 0, 1 trend

La nuova 'scintillante' illusione ottica: vedete i raggi?

La creazione è dell'artista Michael Karlovich

6 Luglio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Courtesy of Michael Karlovich, Recursia LLC

Un nuovo tipo di illusione ottica strabiliante fa vedere alle persone raggi abbaglianti che in realtà non ci sono affatto. L’illusione appena scoperta, soprannominata “stella scintillante”, è costituita da un semplice motivo di ghirlande concentriche su uno sfondo bianco. Tuttavia, quasi tutti coloro che lo guardano possono vedere raggi luminosi provenienti dal centro del disegno, come la luce del sole che irrompe attraverso le nuvole. Lo spettatore vede questi raggi inesistenti, perché il cervello “collega i punti” tra determinati punti nelle ghirlande.

Michael Karlovich, un artista visivo con un background in neuroscienze, ha creato lo scintillante starburst come logo per la sua società di design, Recursia Studios, nel 2019, come riporta Livescience.com. “Quando ho visto per la prima volta l’illusione che ho creato, ho avuto immediatamente la sensazione che stavo guardando un effetto che non avevo mai visto prima”, ha detto Karlovich a WordsSideKick.com. “Sono rimasto piacevolmente sorpreso, ma alla fine confuso su quale potesse essere il meccanismo alla base dell’effetto”.

Per saperne di più, Karlovich ha collaborato con Pascal Wallisch, psicologo e data scientist presso la New York University, per condurre uno studio scientifico sul design. Lo scintillante design starburst è composto da ghirlande concentriche, ciascuna composta da una coppia di poligoni a stella, che a loro volta sono costituiti da due ettagoni che si bisecano l’uno con l’altro. I poligoni delle stelle sono disposti in modo tale che gli ettagoni che si bisecano in ciascuno si allineano per creare stretti punti di intersezione nelle ghirlande.

Gli spettatori vedono questi punti di intersezione nelle ghirlande come “punti luminosi” perché quei punti sono la parte più sottile delle ghirlande. Poiché i punti luminosi di ciascuna ghirlanda concentrica si sovrappongono tra loro, il cervello crea i raggi tra di loro anche se non vi è alcun cambiamento nel colore di sfondo.

“La mente collega i punti per produrre segmenti di linea illusori”, ha detto Karlovich. Tuttavia, questo effetto è fugace e se muovi rapidamente gli occhi sul disegno i raggi scompaiono brevemente o diventano più intensi, a seconda di dove stai guardando.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti