L'illusione ottica della griglia che si ripara da sola

L'ultima illusione ottica che ha conquistato il web

15 Settembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

Sul web spopolano frequentemente le illusioni ottiche. In molti ci si arrovellano e cercano di capire il trucchetto che ci sta dietro. In ogni caso molte sono davvero ipnotiche e lasciano senza parole.

Come riporta Everyeye.it, grazie alle illusioni ottiche possiamo capire in parte il funzionamento del nostro cervello. Gli scienziati, infatti, creano delle immagini appositamente per cercare di sforzare al massimo i nostri neuroni, così da capire a loro volta le complesse macchinazioni dietro certi comportamenti neurali.

Molte di queste illusioni vengono create proprio da neuroscienziati e psicologi che, oltre a studiare la reazione delle persone alla visioni di certe immagini, cercano di capire specialmente il motivo per cui accadono.

Questa volta vi parliamo della “Healing Grid Optical Illusion” (ovvero “L’illusione ottica della griglia che si ripara”). L’immagine consiste in una semplice griglia che ai bordi ha tutte le linee spezzate. Fissando il centro del rettangolo per 15-30 secondi, però, magicamente le linee della griglia iniziano ad auto ripararsi e, alla fine, mantenendo sempre il nostro sguardo sul centro dell’immagine, si potrà osservare che ai bordi non ci sono più linee spezzate.

A creare l’illusione è stata Ryota Kanai dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi, quando ha partecipato alla competizione “Best Illusion of the Year Contest” nel 2005. Secondo quanto riportato da Kanai, i bordi iniziano ad “autoripararsi” durante la visione periferica perché il cervello preferisce “vedere schemi regolari” e non distorti.

Non è forse l’illusione più bella che abbiamo avuto modo di vedere, ma anche questa ha il suo perché. Ma soprattutto le illusioni ci danno modo di ricordare una volta di più quanto sia complessa e affascinante la mente umana. Il cervello dell’uomo è tra gli universi più intriganti da studiare e da esplorare, e gli scienziati si servono anche delle illusioni ottiche per saperne sempre qualcosa di più.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti