L’impresa di uno stuntman: in Vespa sopra la funivia

È salito con lo scooter sul tetto della funivia: uno stuntman punta così a entrare nei Guinness World Records.

2 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Con il sogno di vedere anche il suo nome nel palmarès dei Guinness World Records, uno stuntman ha messo in atto un’impresa piuttosto curiosa. L’idea era raggiungere la cima della montagna in sella a uno scooter, o meglio a un’iconica Vespa. E già questo di per sé non è qualcosa che si è abituati a vedere tutti i giorni. Ma Günter Schachermayr ha aggiunto il carico da novanta salendo con la due ruote sulla funivia.

E intendiamo proprio sopra la funivia, ovvero sul tetto dell’impianto che ha percorso regolarmente il suo tracciato da valle a monte. Un’ascesa del tutto insolita, non c’è che dire, durante la quale l’uomo si è goduto il paesaggio da una prospettiva inedita. I panorami sono quelli dell’Alta Austria, nello specifico la regione è quella del Salzkammergut, e la funivia scelta per l’impresa è quella della Feuerkogelbahn.

Come si legge sul sito motorbox.com, Günter Schachermay ha fissato la sua Vespa a una piattaforma appositamente costruita. Questa, a sua volta, è stata issata e ancorata alla cabina guidata per l’occasione da un conducente istruito in maniera specifica. Il 43enne ha, così, affrontato la salita arrivando, sei minuti e quasi tremila metri dopo (2917 per essere precisi), alla sua destinazione.

Terminata l’ascesa, Schachermay non ha potuto nascondere l’entusiasmo della buona riuscita del suo piano. E non ha nascosto nemmeno i rischi che ha corso: una semplice bastata una folata di vento sarebbe stata sufficiente non solo a mettere a rischio l’impresa ma a far rischiare la vita allo stuntman. Più che le difficoltà tecniche, l’uomo ha sottolineato la complessità dell’iter burocratico per ottenere tutte le autorizzazioni del caso.

Una volta ottenuto il nullaosta, quindi, non c’era altro da fare che aspettare la giornata giusta per mettere in atto il tentativo da record del mondo. Vedremo se Günter Schachermay ce l’avrà fatta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti