0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Non ti piace cucinare? Potresti soffrire di questa fobia

Se non ti piace stare dietro ai fornelli, potresti soffrire della mageirocophobia, la paura di cucinare: ecco di cosa si tratta

27 Aprile 2022
Fonte: 123RF

Circondati come siamo da programmi televisivi e approfondimenti vari sul cibo, sembra quasi che saper cucinare sia un obbligo. La verità, però, è che non a tutti piace stare tra i fornelli! Anzi, se per molte persone preparare da mangiare è un atto d’amore, esiste chi lo considera un ulteriore sforzo, un lavoro del quale farebbe tranquillamente a meno.

Se voi o qualcuno che conoscete ricade in questa categoria, però, non abbiate paura né condannate(vi) a prescindere: pare infatti che le persone che non amano cucinare possano soffrire di una sorta di fobia, che va al di là dell’inclinazione o dall’eventuale incapacità di muoversi tra tegami e padelle. Si tratta infatti di una vera e propria condizione psicologica che rende incapaci di cucinare.

Il nome di questa condizione è mageirocophobia, che rappresenta appunto la paura di cucinare. Si tratta di un disturbo d’ansia sociale molto più comune di ciò che si pensa e può essere osservato in differenti forme.

A provocare una fobia tanto particolare in queste persone possono esserci diverse ragioni: la paura di far star male involontariamente le persone che mangiano il cibo da loro preparato, il timore di essere giudicati per la qualità del pasto presentato ai propri ospiti, il terrore di ferirsi durante il processo di cottura o l’ansia di non riuscire a portare a termine una determinata ricetta.

Tale fobia, in molti casi, non si presenta quando il soggetto sta cucinando soltanto per se stesso o per la propria famiglia, ma solo quando ha a che fare con eventuali ospiti, che siano o meno sconosciuti. Le persone che soffrono questa condizione possono sperimentare gravi attacchi d’ansia e/o di panico semplicemente al pensiero di dover cucinare. Generalmente, si tratta di una fobia superabile grazie alla psicoterapia anche se, ora che la conosciamo, di certo ci penseremo due volte prima di prendere in giro quel nostro amico tanto negato dietro ai fornelli.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti