Montalbano: le reazioni del pubblico e il futuro del personaggio

Lunedì 8 marzo è andato in onda l’ultimo film inedito dedicato al Commissario Montalbano. Ecco le parole di Luca Zingaretti su eventuali sequel.

9 Marzo 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Noi ve lo avevamo detto: ‘Il metodo Catalanotti’ avrebbe lasciato di stucco milioni di fan del Commissario Montalbano. E così è stato. A raccontare l’episodio inedito, andato in onda lunedì 8 marzo in prima serata su Rai1, era stato lo stesso protagonista e regista Luca Zingaretti che in conferenza stampa aveva dichiarato che Camilleri quasi tradiva il suo personaggio.

L’autore “ci ha abituato a un uomo affezionato alla terra, alle nuotate mattutine, alla casa e alla sua donna. – aveva spiegato – Invece, in questo romanzo sovverte tutto, come se Cappuccetto Rosso facesse una rapina in banca.” Di fronte al tradimento della mite Livia, il pubblico ha barcollato soprattutto per il modo in cui la storica fidanzata è stata mollata. Sembra, infatti, imperdonabile la telefonata con cui il commissario lascia la sua donna.

Sono centinaia i tweet che, tra l’allibito e il divertito, commentano la scena ma c’è un altro sentimento che emerge dai social: la malinconia. ‘Il metodo Catalanotti’, infatti, è al momento l’ultimo film che è stato girato e dà l’arrivederci a Montalbano e al suo mondo. Ma…. mai dire mai.

Zingaretti, infatti, non ha escluso il ritorno sul set e quindi l’ipotesi di un sequel non è completamente evaporata. L’amato commissario è “personaggio meraviglioso da raccontare tra chiari e scuri, nato dalla penna di un autore che raccontava attraverso di lui l’esistenza. – ha dichiarato l’attore – In questi vent’anni di cavalcata fantastica, siamo riusciti a mantenere uno standard molto alto con entusiasmo e da parte mia non c’è nessuna stanchezza nei confronti di questo personaggio”.

“Un anno fa dissi che non sapevo se mi sarebbe andato di tornare sul set – continua Zingaretti – senza certe persone che erano dei punti di riferimento. E da allora il tempo si è fermato: quando il lutto sarà elaborato vedremo e dipende anche da come il pubblico ci seguirà”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti