Non toccate la tastiera del bancomat: ecco che cosa può capitarvi

Una ricerca dell'Università di New York ha confermato che le tastiere sono un ricettacolo di germi, batteri, virus

Fonte: flickr

Quanto si deposita sulla tastiera del bancomat può essere impensabile e avere delle conseguenze sulla nostra salute. Batteri, virus, funghi, tracce di cibo: lì si nasconde un vero e proprio nido di germi. Stando a quanto riferisce l’agenzia AdnKronos, che cita uno studio dell’università di New York pubblicato su ‘mSphere‘, quel gesto che ripetiamo senza ormai prestare la dovuta attenzione può aver ripercussioni serie sulla nostra salute, in particolare durante il periodo invernale.

Già precedenti ricerche in materia avevano analizzato la presenza di microrganismi delle tastiere di numerose apparecchiature, dai pc ai telefoni, fino ai distributori automatici di biglietti per il trasporto pubblico, rilevando sempre una buona quantità di microbi che favoriscono il contagio.

“Le superfici degli Atm – hanno spiegato i ricercatori – presentano un’interessante biodiversità”. I microrganismi più presenti sono quelli che si trovano, in genere, sulla pelle umana. Ma sono stati rilevati anche microbi intestinali o alcuni presenti sulla mucosa genito-urinaria. Per i ricercatori, però, questa ‘ricca presenza’ sulle tastiere dei bancomat non deve preoccupare per quanto riguarda rischi seri di salute pubblica, anche se può favorire il proliferare di virus influenzali.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti