Panettone e pandoro, ecco 10 vini con cui abbinarli

Fonte: Pixabay

In ogni menù di Natale che si rispetti la portata finale dei dolci non può che rispettare i grandi classici della tradizione: panettone e pandoro sono da sempre i grandi protagonisti delle feste. Fondamentale è, però, saperli abbinare ai giusti vini, per soddisfare i palati più esigenti e stupire i vostri ospiti con un tocco davvero impeccabile.

Ve ne proponiamo 10, spaziando dai passiti alle bollicine, dai più classici ai più ricercati.

Immancabili bollicine

Da sempre capaci di regalare un tocco di festa ad ogni occasione con le loro bollicine e il colore dorato, anche quest’anno sulle vostre tavole di Natale non possono mancare spumanti di ogni tipo.

Dalla Franciacorta arriva Barone Pizzini Franciacorta Brut Nature, prodotto da uve Chardonnay e Pinot nero, dell’azienda che ormai da anni produce vini da vigne biologiche. Un altro grande classico, un po’ più impegnativo (il costo si aggira intorno ai 42 euro) è il Ferrari Extra Brut Riserva Lunelli solo da uve Chardonnay, che promette note di pane tostato e agrumi.

Il Prosecco Docg Follador Brut Metodo Classico Dosaggio Zero sfrutta, invece, la tecnica della fermentazione in bottiglia per offrirvi un contrasto deciso e mai banale con il sapore dolce di panettone e pandoro. Dall’Oltrepò Pavese, zona vinicola storica, arriva, infine, Ca’ di Frara Pinot nero Brut Nature Oltre il classico.

Passiti e rossi per ogni esigenza

Tra i passiti, De Bartoli Bukkuram Moscato Passito di Pantelleria richiama i profumi mediterranei, con note di dattero e fichi che si sposano con il dolce del panettone, a cui segue un finale sapido che bilancia il palato richiamando il sapore del cappero.

Note di agrumi e arance candite sono presenti,invece, in altre due proposte: Dri Giovanni il Roncat Ramandolo è un vino friulano dal gusto vanigliato che richiama il sapore del miele di acacia, mentre Feudo Maccari Moscato di Noto passito Sultana si sposa perfettamente con il panettone grazie al sapore che richiama nitidamente non solo gli agrumi canditi, ma anche fichi, datteri e zafferano.

Anche per gli amanti dei rossi, le proposte non mancano: Enio Ottaviani Sole Rosso è un Sangiovese che grazie alle note di prugna, cacao e cannella si sposa bene con un panettone meno tradizionale, nella sua ormai diffusissima variante al cioccolato. Frutta secca e prugna caratterizzano il Vinicola Savese Primitivo di Manduria Dolce naturale e richiamano le sue zone di produzione in Puglia, dove viene affinato con una peculiare tecnica in anfore di terracotta chiamate capasoni.

Infine, per i palati più raffinati di chi è disposto ad una piccola follia per allietare le giornate di festa (il costo è di 120 euro), vi proponiamo un vino raro: Romano Dal Forno Vigna Serè Passito rosso, da gustare a sorsi lenti per assaporare le note di ciliege sotto spirito, cioccolato e caffè che derivano dalla uve appassite.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti