Come partecipare al casting di "Forum" come attore

Vuoi sapere come partecipare come attore a uno degli show legali più amati in TV? Barbara Palombelli rivela i segreti del casting di Forum!

25 Agosto 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

Fonte: ANSA

Sei un appassionato della celebre trasmissione televisiva Forum e hai sempre sognato di calpestare il palcoscenico e dare vita ai vivaci scontri legali, alle accese contese e ai reali problemi quotidiani risolti attraverso le decisioni dei giudici? Se la risposta è sì, sei nel posto giusto.

Forum, il popolare legal show di Canale 5 e Rete 4 condotto in passato da Rita Dalla Chiesa e ora sotto la guida esperta di Barbara Palombelli, offre l’opportunità unica di partecipare come attore e immergersi nell’entusiasmante mondo dei processi simulati in televisione.

Sei curioso di conoscere i segreti dietro le quinte e scoprire come iniziare il tuo percorso verso i riflettori televisivi? In questo articolo, ti guideremo attraverso il processo di casting della trasmissione, basato sulle preziose informazioni condivise da Barbara Palombelli stessa riguardo al reclutamento dei protagonisti delle appassionanti puntate.

Scopri anche:– Forum, polemica per la frase del giudice: “Ha tendenze normali?”

Come fare per partecipare a Forum come attore?

Barbara Palombelli, con la sua esperienza e autorevolezza, ha rivelato che la selezione degli attori che partecipano a Forum è un processo che richiede cura e precisione. Secondo quanto condiviso dalla conduttrice in un’intervista al magazine “Tivù”, l’obiettivo è garantire una rappresentazione credibile e autentica delle ragioni dei contendenti, piuttosto che una semplice recitazione.

Il processo di casting per Forum è noto per essere estremamente rigoroso. Come confermato da Palombelli, i partecipanti devono dimostrare di saper incarnare le ragioni e i ruoli dei contendenti in modo credibile. Non si tratta solo di recitare, ma di dare voce a motivazioni e posizioni che hanno già sostenuto nella loro vita reale. Questo approccio conferisce alla trasmissione un senso di realismo e autenticità unico nel suo genere.

Ok, ma come fare per partecipare come attore? Per iniziare il tuo viaggio verso il palcoscenico di Forum, è sufficiente accedere al sito ufficiale di Corìma. Qui, puoi trovare un modulo di candidatura disponibile online. Nel modulo dovrai fornire informazioni personali come nome, cognome, indirizzo email e numero di telefono, oltre a caricare due fotografie.

Tuttavia, l’elemento cruciale riguarda la sezione “racconta la tua storia“, dove è fondamentale descrivere i contenziosi legali a cui hai preso parte in passato. Questo è un passo essenziale, poiché Forum mira a coinvolgere attori che abbiano esperienza diretta con le questioni legali oggetto delle puntate.

Nel modulo di candidatura, avrai anche la possibilità di decidere se desideri partecipare come contendente o come opinionista. Questa scelta determinerà il ruolo che ti verrà assegnato nel contesto della puntata.

Dopo aver compilato il modulo, dovrai accettare l’informativa sulla privacy e confermare di aver preso visione del Regolamento. Una volta inviato il modulo, la redazione di Forum valuterà le candidature e contatterà i potenziali partecipanti per ulteriori dettagli attraverso colloqui e casting. È importante sottolineare che, se verrai selezionato, ti potrebbe essere richiesto di non partecipare ad altre trasmissioni televisive per almeno sei mesi, come specificato nel contratto.

Per rendere l’esperienza ancora più agevole, lo staff di Forum si occuperà delle spese di viaggio e, se necessario, dell’alloggio.

Quanto ti pagano per partecipare a Forum?

Se stai considerando seriamente di partecipare come attore a Forum, è naturale che tu voglia conoscere anche gli aspetti economici legati a questa esperienza. Le cifre coinvolte possono variare, ma secondo le informazioni condivise da un partecipante dietro le quinte ai microfoni de “Il Fatto Quotidiano“, gli attori che prendono parte alla trasmissione ricevono un compenso sotto forma di gettone di presenza. Questo compenso può variare da 250 a 500 euro a seconda delle circostanze e dei ruoli interpretati.

È importante sottolineare che il compenso non è l’unico vantaggio offerto agli attori che partecipano a Forum. Come menzionato precedentemente, lo staff del programma si fa carico delle spese di vitto e alloggio durante la tua permanenza per le registrazioni. Questo significa che non solo avrai la possibilità di guadagnare attraverso il compenso, ma anche di evitare preoccupazioni logistiche riguardanti il tuo soggiorno.

Forum, ma i protagonisti sono attori? La risposta definitiva

La questione riguardo a chi sono veramente i protagonisti di Forum, ovvero se siano persone reali o attori, ha suscitato curiosità e dibattiti nel corso degli anni. La risposta a questa domanda è giunta direttamente dalla conduttrice Barbara Palombelli, la quale ha gettato luce su questo aspetto in un’intervista concessa a “Tv – Sorrisi e Canzoni“.

Secondo quanto riferito da Palombelli, soltanto circa il 10% dei casi trattati nello show ha origine da sentenze giudiziarie realmente accadute particolarmente interessanti, che vengono scelte per la rappresentazione televisiva e affidate completamente ad attori. Le altre cause affrontate derivano da mail autentiche inviate alla redazione, che riceve quotidianamente da 100 a 200 messaggi. La produzione cerca quindi di selezionare storie che riflettano la realtà delle persone e risuonino con il pubblico.

È importante sottolineare che, in molti casi, le persone coinvolte nelle vicende rappresentate sono effettivamente quelle che hanno sperimentato simili controversie nella loro vita reale. Almeno quelle che stanno da una parte della barricata. La produzione cerca individui che abbiano vissuto situazioni analoghe a quelle portate in scena: madri di figli autistici, individui con problemi di salute, persone coinvolte in dispute condominiali e così via. Questa autenticità è fondamentale per dare profondità alle storie rappresentate ed è un’esplicita richiesta della conduttrice, che su questo punto dichiara di non transigere.

Tuttavia, come confermato da Palombelli, in situazioni di emergenza, può accadere che qualcuno coinvolto in casi particolarmente drammatici decida all’ultimo momento di non apparire in video. In tali situazioni, un attore professionista proveniente da agenzie di recitazione potrebbe essere chiamato a interpretare il ruolo. Questi casi, comunque, rappresentano solo una piccola percentuale delle partecipazioni.

È importante notare che, nonostante le storie siano basate su fatti reali, gli attori possono ricevere un copione al mattino, che fornisce una struttura di base su cui costruire il caso. Questo accorgimento non deve però far pensare che le storie siano completamente preconfezionate. Gli attori contribuiscono a dare vita alle emozioni e alle dinamiche dei casi, tentando di portare quanta più autenticità possibile alle rappresentazioni.

Inoltre, è stato rivelato dalla persona sentita da “Il Fatto Quotidiano” che la produzione di Forum fornisce indicazioni ai figuranti su quando reagire emotivamente o scatenare una reazione reciproca. Questo può spiegare la dinamicità e la passione degli scontri che spesso caratterizzano le puntate dello show, diventati uno dei suoi tratti distintivi nelle edizioni più recenti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti