Piatti tipici italiani: cosa si mangia a Natale regione per regione

Scopriamo quali sono i piatti tipici regionali che presto troveremo in tavola, dai noti canederli del Trentino ai deliziosi panzerotti pugliesi

Fonte: flickr

Sono numerosissimi i piatti tipici che a breve riempiranno le tavole degli italiani, i quali si preparano a festeggiare le vacanze di Natale ormai alle porte. Panettone e torrone sono per tutti, ma ogni regione ha le sue tradizioni in quanto a pranzi e cene del 24 e 25 dicembre. In Veneto e in Calabria, non possono mancare salumi di vario genere e salsicce, oltre a baccalà per i primi e pesce stocco per i secondi. In Trentino ci sono invece i tipici canederli, con capretto al forno per secondo e Strudel come dolce. Nel vicino Friuli si mangia principalmente zuppa di rape e cotechino con polenta e trippa.

Il Piemonte e la Lombaria condividono il Cappone al forno o in gelatina, tuttavia i primi servono in tavola molte altre pietanze di carne: il bue bollito, l’insalata di carne all’albese, con contorno di peperoni o patate arrosto. Anche i piatti tipici della Liguria sono molto gustosi, e le tavole vengono riempite da maccheroni in brodo o ravioli alla genovese, salsicce e faraona al forno. Spostandosi poco più a sud, in Emilia Romagna, si possono assaggiare lasagne, tagliatelle al ragù e Zampone con le lenticchie.

Il fritto misto di pesce e l’ abbacchio si mangiano nel Lazio, mentre in Toscana si prediligono i fegatini, l’anatra e il cappone ripieno. In Abruzzo sono molto apprezzate la minestra di cardi e la zuppa di castagne, mentre tra i secondi spicca la carne di agnello. Coloro che vivono nelle Marche non possono non apprezzare la lasagna Vincigrassi e la Pizza de Natà, mentre i molisani sono soliti preparare Pizza di Franz in brodo e baccalà. Poi c’è la deliziosa cucina campana, che a Natale offre spaghetti alle vongole e friselle, dei crostini di pane conditi spesso con pomodoro e basilico.

Tra i numerosi piatti tipici della Basilicata troviamo la minestra di scarole, cardi e verze, oppure baccalà lesso con peperoni. In Puglia, immancabili sono i panzerotti alla mozzarella e le pettole, mentre in Umbria si mangiano cappelletti ripieni di cappone. Infine, anche nelle isole vengono servite gustose ricette tipiche: in Sardegna ci sono i ravioli ripieni e gli gnocchetti al sugo di salsiccia, mentre in Sicilia si mangia lo Sfincione, ovvero pizza con le cipolle, e i cannoli.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti