0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Ecco a voi Pigcasso, il maiale pittore

Pigcasso non è un maiale come tutti gli altri. Questo animale infatti dipinge quadri e realizza splendide opere d'arte

Si chiama Pigcasso, adora i colori ed è il primo maiale pittore. L’animale, che in realtà è una scrofa di 240 chili, è cresciuto in Sudafrica ed era destinato al mattatoio.

Quando aveva solamente 4 mesi però il maialino è stato adottato da una donna, Joanne Lefson, attivista per i diritti degli animali. Da allora la sua vita è cambiata radicalmente. La nuova padrona infatti, un po’ per gioco un po’ per fare un esperimento, ha provato a mettergli un pennello in bocca e da allora Pigcasso non si è più fermato.

Come ha raccontato la donna, da subito la scrofa ha mostrato un interesse verso i colori. L’animale bagna la punta del pennello nella vernice poi, con movimenti particolari, inizia a dipingere sulla tela, creando dei veri e propri capolavori.

Oggi Pigcasso, il cui nome deriva dall’unione di Picasso e “pig” che in inglese vuol dire maiale, vive in una fattoria in Sudafrica, dove realizza dipinti che vengono venduti sul web a peso d’oro. Sono tanti infatti gli appassionati che desiderano avere una sua opera e Pigcasso non si fa pregare.

Il talento dell’animale è così apprezzato che un suo quadro può valere anche più di 2 mila dollari e i collezionisti d’arte fanno a gara per assicurarsene uno.

“Non la costringo a dipingere – ha spiegato la padrona, parlando del talento del maialino -. Pigcasso realizza dei dipinti quando ne ha voglia. Spesso – ha aggiunto – le preparo un cestino da picnic stracolmo di cibo, così può farsi una bella abbuffata mentre esprime la propria arte. Per Pigcasso, questo è il paradiso dei maiali”.

D’altronde il talento di questa scrofa è davvero unico nel suo genere. Non esistono al mondo infatti altri maiali che siano in grado di dipingere, ma soprattutto di farlo in completa autonomia come Pigcasso.

Tutti i proventi delle vendite vengono destinate al Farm Sanctuary SA, un luogo che accoglie animali a rischi di estinzione, ma anche esemplari salvati da situazioni disperate e dal mattatoio, come è accaduto a Pigcasso.

Nel frattempo la sua padrona spera che la scrofa possa presto organizzare un’esposizione delle sue opere a New York, per mostrare al mondo il suo talento.

Pigcasso

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti