Pulizie in casa: sopra i pensili metti la carta oleata

C'è un sistema per avere la parta alta della cucina sempre pulita con il minimo sforzo: ecco come fare

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

I luoghi più alti sono sempre i più difficili da pulire e di conseguenza i più sporchi: questo è verissimo soprattutto in cucina, dove i vapori e i fumi delle varie cotture contribuiscono a distribuire grasso anche nelle parti più alte (vuoi dare un tocco nuovo alla tua cucina? Segui questo consiglio di stile).

Foderare i cassetti e i pensili è un sistema già conosciuto ed utilizzato per mantenerli facilmente puliti: funziona molto bene anche con la parte alta dei mobili della cucina, che di solito viene utilizzata anche per riporre scatole, elettrodomestici ingombranti o altre cose che vengono usate raramente.

Vi diamo però un consiglio: per proteggere la parte alta dei pensili in cucina (ma anche degli armadi e di altre zone alte della casa) utilizzare la carta oleata. E’ uno speciale tipo di carta plastificata, che di solito viene usata nei reparti di gastronomia per avvolgere affettati ed altri prodotti da banco. Simile alla carta da forno, è impermeabile (ma non è adatta per la cottura) e viene usata anche per non far attaccare torte o pasticcini sui vassoi o per coprire gli alimenti. Le sue caratteristiche la rendono particolarmente adatta per assorbire grasso e unto e basterà sostituirla periodicamente per proteggere dallo sporco la parte più alta dei vostri pensili.

All’uso può essere destinata anche la più economica e reperibile carta di giornale, che però va sostituita più spesso.

Scegliete quindi un pomeriggio da dedicare all’operazione, munitevi di una scaletta ben stabile e pulite per bene la parte alta dei pensili, con gli sgrassatori classici da cucina o con succo di limone e aceto: se intendete coprire le superfici dovranno essere perfettamente pulite per non generare muffe o altri batteri. La carta oleata si vende in fogli o in rotoli: tagliatela nella dimensione giusta e sistematela, anche con un pezzettino di nastro adesivo se pensate che serva a renderla più stabile. A questo punto, potete anche dimenticarvene per un po’: la carta potrà essere sostituita una volta al mese e i vostri pensili rimarranno sempre puliti!

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti