Referendum, Piero Pelù denuncia su FB: "Matita per votare è cancellabile".

Piero Pelù ha scatenato una bufera sui social, affermando che la matita per votare per il Referendum costituzionale è cancellabile

Fonte: Facebook

Le matite usate per votare per il Referendum Costituzionale si possono cancellare? Da qualche ora non si parla d’altro dopo che Piero Pelù ha lanciato sui social una vera e propria bomba mediatica. Il leader dei Litfiba dopo essere andato a votare ha pubblicato su Facebook alcune foto, denunciando il fatto che le matite utilizzate per scrivere sulle schede delle votazioni si possono facilmente cancellare con una gomma. “La matita che ho usato per votare era cancellabile – ha scritto Piero Pelù -. Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio”. Il cantante toscano ha affermato di essersi recato nel suo seggio elettorale per votare, munito anche di un foglio e di una gomma. Dopo aver costatato che le matite copiative fornite dal ministero per votare si potevano cancellare, Piero Pelù ha denunciato il fatto al presidente del seggio.

Pelù ha pubblicato sui social le foto che documentano quanto accaduto. In una di esse si legge la nota scritta in un verbale: “Il votante PieTro Pelù tessera elettorale n. 078449246 ha posto il problema che la matita per la votazione data in dotazione facendo una prova su un foglio risulta NON-INDELEBILE”.

Il post di Piero Pelù è divenuto immediatamente virale e anche diversi politici, fra cui Matteo Salvini, hanno cavalcato l’onda della protesta sui social: “Pazzesco! cominciano ad arrivare segnalazioni (le prime da Roma e Mantova) di matite elettorali che si possono cancellare con una semplice gomma!”.

La crisi però sembra essere già rientrata, visto che il ministero ha diffuso una nota per tentare di mettere fine a quella che è già stata definita come una “psicosi”. “Tutto regolare – ha fatto sapere il ministero – le matite sono incancellabili sulla scheda elettorale. Inoltre chiunque può assistere allo spoglio”.  Le matite copiative che solitamente vengono utilizzate durante le elezioni infatti non sono normali matite. Non sono costituite infatti solo dalla grafite, ma anche da altri pigmenti che non possono essere cancellati con la gomma.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti