Rendere le melanzane meno amare, il trucco del latte

Le melanzane sono un ortaggio molto amato, ma a volte risultano amare: ecco qualche trucco per evitare questo fastidio e gustarle al meglio

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Le melanzane sono una verdura molto amata, soprattutto in varianti golose come la parmigiana di melanzane o le melanzane grigliate: prese da sole sono povere di calorie ma ricche di minerali e antiossidanti.

A volte però le nostre amate melanzane possono avere un gusto amarognolo, che allontana soprattutto i bambini da questo ortaggio: è un vero peccato, perchè sono un piccolo scrigno di potassio, ferro, calcio e fibre.

Innanzitutto va detto che una melanzana amara è probabilmente un prodotto non freschissimo: dovremmo comprarle e consumarle quando sono di stagione e possibilmente acquistandole nei mercatini ortofrutticoli, il più possibile a km 0 (adotta un alveare, ecco come si fa). In ogni caso, esistono dei trucchetti per rendere le melanzane meno amarognole: il primo consiste nel metterle sotto sale, un sistema che le renderà anche meno spugnose e più adatte per essere cotte alla griglia.

Mettere le melanzane sotto sale è molto semplice: basta tagliarle a fettine, disporle in uno scolapasta e cospargere di sale ogni strato, poi coprirle con un canovaccio pulito ed aiutare l’eliminazione del liquido con un peso (può essere uno o più pacchetti di pasta, di riso, di lenticchie eccetera). Dopo un tempo minimo di circa 40 minuti, le melanzane possono essere sciacquate ed asciugate per bene con carta da cucina: cucinandole non saranno più amare.

Un altro trucco consiste nel marinare le melanzane nel latte: significa semplicemente immergere le melanzane tagliate e sbucciate nel latte per almeno mezz’ora. Questo passaggio non solo addolcirà il sapore, ma renderà anche le melanzane più cremose e saporite (la marinatura è adatta anche al pollo, leggi qui).

Infine, se non amate il sapore amaro, eliminate con cura i semi dalla melanzane quando la state pulendo, ricordando che più l’ortaggio è maturo più conterrà semi. Per eliminare bene i semi la melanzana va tagliata a metà e i semi andrebbero rimossi con un cucchiaio, cercando di lasciare il più possibile intatta la polpa. Visto che la melanzana tagliata e lasciata all’aria diventa facilmente scura, il consiglio è quello di fare questa operazione poco prima della sua cottura.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti