Rinvenuti organismi ‘alieni’ spiaggiati: possono uccidere un uomo

Esemplari di caravella portoghese sono stati rinvenuti lungo le spiagge del Regno Unito.

20 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Noti per il loro veleno pericolosissimo, svariati esemplari di caravella portoghese sono stati trovati lungo le coste del Regno Unito. A portare verso la riva questa specie ‘aliena’ sono state mareggiate e maltempo che per diversi giorni hanno imperversato nella zona occidentale del paese. Il nome scientifico di questa specie è Physalia physalis (in inglese è nota anche come Portuguese man o’ war) ed è una creatura oceanica simile alla medusa.

In verità, questo animale è l’insieme di quattro diversi zooidi in simbiosi tra loro e dipendenti l’uno dall’altro. Il loro aspetto curioso non deve trarre in inganno ed è bene starne alla larga dal momento che il veleno della caravella portoghese può essere letale. La sostanza che queste creature secernono, infatti, è molto potente e le loro punture sono particolarmente dolorose. Non solo: oltre a paralizzare gli arti di un uomo e portare anche alla morte per shock anafilattico.

Anche per questi motivi i media, nazionali e non solo, hanno dato ampio spazio alla notizia dei rinvenimenti sulle coste inglesi. Del resto, la Physalia physalis non è una specie che popola normalmente le acque britanniche e il suo spiaggiamento a St. Anne Beach, Ainsdale Beach e altre aree ha destato parecchio interesse. Di norma, infatti, questa specie è comune negli oceani Atlantico, Pacifico e Indiano e solo sporadicamente si spinge al di là della fase tropicali.

Attenzione, quindi, nel caso di incontro con questo organismo ‘alieno’ a rimanerne a debita distanza per evitare spiacevolissime conseguenze. Il suo corpo – costituito da una vescica d’aria – non è particolarmente grande ma i tentacoli superano anche i trenta metri di lunghezza. Solo uno è il tentacolo che può pungere e se l’attacco avviene mentre l’animale sta pescando la scarica elettrica che produce è molto violenta.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti