Scaricare musica legalmente, le cinque applicazioni più popolari

Il modo di ascoltare musica è nettamente cambiato negli ultimi 10 anni. Oggi esistono tante soluzioni per scaricare legalmente i nostri brani preferiti

Principalmente, i servizi più popolari per la fruizione della musica offrono soluzioni di ascolto in streaming a costo zero o tramite abbonamento mensile. In più, è possibile scaricare i brani sul proprio dispositivo in modalità offline e risparmiare così un’ingente quantità di traffico dati. Questi sistemi sono disponibili per le principali piattaforme mobili.

Spotify è il servizio più usato al mondo ed è compatibile con Android, iOS e Windows Phone. Inoltre può essere utilizzato gratuitamente sul PC. Se usato in modalità free su smartphone e tablet, però, non consente la scelta di un brano specifico, bensì funziona solamente in shuffle.

Se si acquista il pacchetto Premium a 9,99 euro al mese, invece, la riproduzione è libera da pubblicità e tutta la musica è disponibile offline. Una volta acquistato il proprio abbonamento, per salvare la musica sul proprio dispositivo è necessario prima salvarla nella propria libreria o aggiungerla in una playlist. Dal menu di Spotify basta dunque impostare su ON la voce “disponibile offline” accanto al titolo scelto.

Apple Music, invece, è specifica per i dispositivi iOS. Le sue funzionalità sono connesse al catalogo iTunes, che, similmente a Spotify, funziona sia online che offline ma non è utilizzabile gratuitamente se non durante i primi tre mesi di free trial. Successivamente, iTunes è utilizzabile a 9,99 euro al mese.

Google Play Music è il servizio offerto da Google per l’acquisto e l’ascolto. L’acquisto di brani e album avviene dal Play Store e non richiede abbonamento, mentre per il download gratuito esiste l’offerta Unlimited a 9,99 euro al mese, dopo i primi 30 giorni di prova gratuita. Il servizio è disponibile per Android e iOS.

Jamendo, compatibile con Android, iOS e Windows Phone, è una grande risorsa per la musica indipendente. Infatti, il servizio offre ascolto, download e riutilizzo totalmente gratuiti e garantisce l’accesso alla scoperta di tante nuove band e musica di tutto il mondo. Per riutilizzare la musica a fini commerciali, però, bisogna accertarsi che rientri nella licenza Creative Commons.

Free Music Archive, per Android e iOS, raccoglie musica libera dal diritto d’autore. Zedge infine, per tutti i dispositivi, offre suonerie, sfondi e temi gratuiti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti