Sciogliere lo zucchero di canna, non commettere questo errore

Lo zucchero di canna e quello bianco sono diversi per un unico dettaglio, che rende però anche il loro scioglimento totalmente differente

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Come ormai è chiaro a tutti, lo zucchero bianco e quello di canna sono praticamente uguali in termini nutrizionali: l’unica differenza è il colore e la presenza di melassa, che riguarda solo lo zucchero di canna. Cosa diversa è invece lo zucchero di canna integrale (qui tutte le differenze).

Questa premessa è però doverosa perchè questa unica grande differenza fra zucchero di canna e zucchero bianco li rende molto diversi quando si tratta di scioglierli: lo zucchero di canna è infatti molto più umido di quello bianco e questo comporta anche che, dopo un periodo di riposo nella nostra dispensa (magari lasciato nella busta di plastica nel quale è stato acquistato al supermercato), questo si trasformi in un mattoncino solido e pressochè inutilizzabile.

Come recuperare lo zucchero di canna indurito e poi scioglierlo? Se lo zucchero bianco si scioglie comodamente in un pentolino sul fuoco, quello di canna si brucerebbe immediatamente. Esiste un sistema infallibile per sciogliere lo zucchero di canna e per metterlo in pratica serve un forno a microonde.

Bisogna preparare due ciotole, in una va messo lo zucchero di canna e nell’altra acqua: vanno inserite tutte e due nel microonde alla massima potenza e fatte andare ad intervalli di 30 secondi. Ogni intervallo, aprite il microonde e mescolate lo zucchero, che sarà di volta in volta più morbido, fino alla consistenza desiderata, riaggiungendo anche l’acqua se necessario.

Lo zucchero bianco si trasforma invece in sciroppo liquido in pochi minuti sul fuoco: basta aggiungere 7 parti di acqua fredda ogni 3 di zucchero in un pentolino (quindi per 150 gr di zucchero serviranno 350 ml di acqua) e porre sul fuoco acceso al minimo. Si deve mescolare continuamente per impedire che lo zucchero si attacchi, ma questo si scioglierà velocemente trasformandosi in uno sciroppo utilissimo per dolci e cocktail: dopo va messo in un barattolo chiuso a riposare, per essere pronto ogni volta che serve.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti