0, 0, 0, 0, 1, 0, 0 trend

Se hai queste 1000 lire nel cassetto, possono valere una fortuna

Le lire richiamano nostalgici ricordi alla mente, ma possono anche essere foriere di inaspettati gruzzoletti: ecco quelle che valgono di più

1 Aprile 2022

Vi siete imbattuti in un vecchio baule abbandonato in soffitta di recente? Avete controllato per bene che non ci fossero delle care vecchie lire? Beh, se qualcosa avete trovato, sappiate che al momento non è più possibile portarle in banca e tramutarle in euro ma potreste avere sotto mano una piccola grande fortuna che fa gola ai collezionisti e numismatici più appassionati.

Come apprendiamo dal sito della Banca d’Italia, dopo il decreto che ha anticipato la dismissione del vecchio conio dal 28 febbraio 2012 al 6 dicembre 2011, chi in quel lasso di tempo ha cercato di cambiarle vedendosi negata la richiesta dal proprio istituto di credito può ancora – dietro dimostrazione certificata – può effettivamente ancora fare il cambio ma attenzione, alcuni tagli di anni particolari valgono molto più del loro valore nominale: le più rare, infatti, possono arrivare ad essere stimate anche 1000 euro!

Tutto dipende, chiaramente, da alcuni fattori come il tipo di banconota, l’anno di conio, la firma presente, la tiratura e lo stato di conservazione: questi i parametri principali attraverso cui si valuta il prezzo di una moneta o una banconota.

Per quanto riguarda la nostra oramai ex valuta nazionale, controllate nel famoso baule, in qualche cassetto o perché no nelle tasche del giaccone che non utilizzate più da una ventina d’anni se avete le 1000 lire con l’immagine di Marco Polo. Qualora siano conservate molto molto bene, possono sfiorare i 230 euro, come riporta il sito specializzato Monete d’Italia.

Le 1000 lire con la Montessori sopra e la firma di Fazio/Speziali sono quotate 220 mentre quelle del 1970, realizzate in occasione dei 100 anni di Roma Capitale d’Italia, valgono anche più di 500 euro.

Anzi, possono aggirarsi sui 1000 euro se si trovano in ottime condizioni dal momento che ne sono state coniati soltanto 2500 pezzi. Insomma, viste le cifre vale la pena dare una spolverata alla cantina o alla soffitta sperando nel colpo di fortuna… Che sia la giusta occasione per concedersi una vacanza extralusso grazie alle lire!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti