Termosifoni, il trucco per risparmiare con la carta stagnola

Un foglio di carta stagnola tra il termosifone e il muro aiuta a non disperdere calore e a risparmiare sulla bolletta: il trucco da non perdere

22 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Con l’arrivo dell’autunno e le temperature esterne che si abbassano, in alcune zone anche repentinamente, inizia a farsi largo la voglia (e necessità) del tepore casalingo. Per riscaldare gli ambienti domestici esistono diverse soluzioni pensate per le diverse tipologie di abitazioni. In molte case indipendenti, magari circodate dal verde, è facile imbattersi in un bel camino, ma negli appartamenti in città è molto più comune utilizzare altre opzioni come le stufe a pellet (attenti se si intasa il braciere) o i comunissimi termosifoni. Ma accendere il calorifero, spesso, potrebbe risultare insufficiente a garantire quel bel calduccio in casa di cui si ha bisogno. Bisogna infatti mettere in campo delle accortezze affinché il calore prodotto non si disperda: avete mai provato, ad esempio, a posizionare un foglio di carta stagnola tra il termosifone e il muro?

Questa singolare operazione si rivela particolarmente efficace contro la dispersione del calore, soprattutto se il termosifone è incassato nella parete e ci aiuta a risparmiare sulla bolletta del gas. Il suggerimento è piuttosto attendibile visto che a comunicarlo è stata la stessa Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. L’Enea (questo l’acronimo con cui è più comunemente conosciuta) ha infatti stilato un vero e proprio decalogo per i cittadini per unire comfort e risparmio energetico negli ambienti domestici.

Tra i preziosi consigli, anche quello di installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone: “È un ‘trucco’ semplice, ma molto efficace per ridurre le dispersioni di calore” si legge nel documento. Si tratta di un’operazione piuttosto semplice da eseguire perché come pannello si può usare un foglio di comunissima carta stagnola.

Enea raccomanda, tra l’altro, di controllare la temperatura degli ambienti evitando di riscaldare troppo la casa, di schermare le finestre durante la notte ed evitare di posizionare oggetti davanti e sopra i termosifoni. Anche le valvole termostatiche possono essere molto utili in tema di risparmio energetico, perché consentono di mantenere costante la temperatura impostata e concentrare il calore negli ambienti più frequentati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti